Màkari, puntata finale, Suleima fa una confessione: il retroscena lascia a bocca aperta

Per la puntata finale della fiction Màkari arriva la super confessione di Suleima. Il pubblico che segue rimane davvero a bocca aperta.

Ester Pantano Confessione Puntata Finale Màkari
L’attrice Ester Pantano (Screenshot Instagram)

La fiction Màkari arriva alle battute finali. Ha tenuto compagnia e ha appassionato molti italiani direttamente in prima serata e sulla prima rete del servizio pubblico. L’indice di gradimento è stato molto elevato e molti hanno espresso grande piacere nel vedere questa fiction sul primo canale della RAI.

Claudio Gioè è stato sicuramente colui che ha riscosso grande successo. L’attore si è messo nei panni del giornalista Saverio Lamanna, scrittore e col pallino delle indagini. Ma la fiction è perfettamente riuscita grazie anche alla partecipazione, come coprotagonisti, di Ester Pantano che interpreta Suleima e Domenico Centamore che veste i panni del simpatico Piccionello.

A colpire, come accade spesso a milioni di italiani, è la storia d’amore tra Saverio e Suleima. E proprio di Ester Pantano parliamo oggi. Quest’ultima, prima del grande finale, si è lasciata andare a un’importante confessione, dando voce anche all’immenso lavoro e all’interno di una cast che c’è dietro alla realizzazione di un’intera fiction.

LEGGI ANCHE >>> Ester Pantano, lacrime in diretta: la reazione di Francesca Fialdini

La confessione si Suleima prima della puntata finale: di mezzo la sua terra d’origine

Ester Pantano Confessione Puntata Finale Màkari
Ester Pantano in video (Screenshot Video Instagram)

Ester Pantano non è andato di mezzi termini, subito al sodo. Prima della puntata finale, che andrà in onda questa sera su RAI 1, durante un’intervista a DiPiù TV, ha svelato un retroscena non di poco conto.

Suleima, nei racconti, è una ragazza nordica. Hanno così riadattato il personaggio a personaggio del sud per la sua fisicità e le sue caratteristiche: “Suleima, nei romanzi di Gaetano Savatteri, è una ragazza nordica – esordisce Ester – Il personaggio è stato riadattato pensando proprio alle mie origini e alle mie caratteristiche”.

Sempre la Pantano, poi, si è lasciata andare ad altre confessioni, come un fiume in piena: “Lavorare con Claudio Gioè è stato per me motivo di grande orgoglio, è un grande attore. E girare nel golfo di Màkari mi ha permesso di rivivere parte della mia infanzia, dato che da piccola ero quasi sempre lì”.