Mamma di un neonato si lancia dal quinto piano: il gesto estremo si trasforma in tragedia

Una giovane mamma di un figlio appena nato si lancia dal balcone di un appartamento al quinto piano di un palazzo e muore sul colpo

giovane donna piange
Giovane donna che piange (getty images)

Tragedia a Napoli. Una giovane mamma di un neonato di 4 mesi si getta da un balcone sito al quinto piano di un palazzo, morendo sul colpo. La donna aveva all’incirca 40 anni ed ora l’ipotesi più accreditata è quella di suicidio.

Non si conoscono le esatte cause del gesto che ha portato la giovane a decidersi a compiere un gesto così estremo. La donna 40 enne, che era sposata con un Carabiniere, lascia un vuoto incolmabile tra i suoi cari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Giovane mamma scompare all’improvviso: è giallo sulla 29enne

Le dinamiche della tragedia che ha visto coinvolta la giovane mamma

Soccorritori all'interno di un'ambulanza
Soccorritori all’interno di un’ambulanza (getty images)

Secondo le prime ricostruzioni, la giovane neo mamma si è gettata da un balcone al quinto piano, togliendosi, così, la vita. La morte l’ha colta sul colpo e sono dunque stati vani i tentativi di soccorso da parte dei professionisti del 118. Sul luogo, oltre ai sanitari, sono accorsi i Carabinieri e gli agenti di Polizia Municipale.

La tragedia si sarebbe consumata in Via Don Mimì Galluccio a Marano di Napoli, strada vicinissima alla Chiesa San Ludovico D’Angiò. Tantissime persone si sono radunate attorno al luogo del dramma, mostrando grande dolore per la perdita.

LEGGI ANCHE>>> Gli rubano il Rolex, la vendetta è terrificante: il 26enne viene fermato

L’ipotesi più accreditata, sebbene assolutamente non ancora verificata, è che si sia trattato di un caso di depressione post-partum. Il figlio della vittima, infatti, ha solo 4 mesi di vita.

Una vicenda, questa, che lascia interdetti e alla quale non si riesce a dare una spiegazione. Solo le indagini potranno dire con certezza cosa sia effettivamente accaduto.