Barrette ritirate dai supermercati: c’è rischio chimico

Alcune barrette sono state ritirate urgentemente dalla vendita a causa di un rischio chimico. I dettagli della comunicazione del Ministero della Salute

scaffali supermercato
Foto di Peggy cci da Pixabay

Il Ministero della Salute ha annunciato, sul suo sito ufficiale, il ritiro urgente dalla vendita di alcune barrette. Il motivo di tale richiamo è la presenza di ossido di etilene. Un rischio chimico che, nell’ultimo periodo, ha provocato il ritiro dalla vendita di molti prodotti alimentari. Vediamo insieme i dettagli della comunicazione del Ministero della Salute e le specifiche dei lotti ritirati.

Barrette ritirate dalla vendita per presenza ossido etilene: i dettagli

barrette ritirate dalla vendita
Tipo di barretta ritirata dalla vendita (Fonte: Ministero della Salute)

A causa dell’ossido di etilene sono state ritirate dalla vendita alcuni tipi di barrette. La sostanza è presente nello zenzero, in livelli superiori ai valori stabiliti dalla legge. Le specifiche del prodotto richiamato sono le seguenti:

  • Protein bar acai e zenzero Maama, in unità da 35 gr con numero di lotto 201021 e con termine minimo di conservazione 20 Ottobre 2021
  • Barretta proteica semi di girasole con zenzero Schalk Muehle, in unità da 35 gr. Il numero di lotto è 250522 e data scadenza 25 Maggio 2022
  • Barretta proteica semi di lino Schalk Muehle con numero lotto 250522 e termine minimo di conservazione 25 Maggio 2022 e lotto numero 240822 con data scadenza 24 Agosto 2022. Le barrette sono vendute in unità da 35 grammi.

Il produttore di questi prodotti ha lo stabilimento nella località di Sommacampagna, in provincia di Verona. Tutti coloro che hanno acquistato i prodotti indicati, sono tenuti a non consumarli ed a riconsegnarli al punto vendita dove è avvenuto l’acquisto. Il punto vendita provvederà al rimborso della cifra spesa o alla sostituzione. Per eventuali informazioni potete contattare il numero 0458949681 dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 12:30 e dalle 14:30  alle ore 16:30.