Bruno Vespa furibondo con il medico: “Spero venga radiato”, il motivo

Scontro acceso a Porta a Porta. Bruno Vespa si scaglia contro il medico Mariano Amici augurandogli la radiazione dall’albo professionale.

Bruno Vespa contro medico no vax
Il conduttore Bruno Vespa a Porta a Porta (fonte: Instagram)

La puntata di Porta a Porta andata in onda ieri sera ha scatenato non poche polemiche sul web. Bruno Vespa è stato praticamente criticato da tutti in seguito all’atteggiamento avuto nei confronti del medico Mariano Amici, ospite del contenitore d’informazione che ieri ha dato spazio ancora una volta al dibattito sui vaccino. Su internet, c’è chi ha addirittura urlato alla censura e alla dittatura. Parole forti, ma certo non si può dire che in studio sia stato favorito un contraddittorio tra le parti.

Mariano Amici era già salito agli onori della cronaca nazionale per l’ormai famoso kiwi positivo al coronavirus e anche per affermazioni come “le mascherine sono inutili” o “questa pandemia è un film“. Per tutte queste dichiarazioni aveva già rischiato sanzioni severe da parte dell’Ordine. Ieri sera, poi, ha aggiunto anche di essere un no vax convinto, scatenando la reazione si di Vespa e anche dell’assessore alla Sanità di Regione Lazio, che ha chiesto all’Asl di procedere nei suoi confronti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Covid, Ilaria Capua avverte: “Il virus? Nemmeno il vaccino lo sconfiggerà”

Bruno Vespa zittisce il medico no vax e sul web scoppia la polemica

Che il dottor Mariano Amici abbia posizioni controverse rispetto alla pandemia, era già cosa nota. Ecco perché la reazione del conduttore di Porta a Porta ha lasciato perplessi i più. C’era da aspettarsi che dicesse cose che non si allineano alle evidenze scientifiche, eppure Vespa gli ha tolto subito la parola dicendogli: “Se non si vaccina spero che venga radiato“.

Queste parole non sono passate inosservate, soprattutto al pubblico del web. Su Twitter sono state tante le reazioni contro il conduttore. “Grazie Vespa per la libertà di espressione nella sua trasmissione”, “Il dottor Amici censurato e umiliato”, “Siamo in dittatura”: sono solo alcuni dei commenti comparsi nei minuti successi all’episodio. Non manca, comunque, qualche commento a favore del conduttore. Anzi, più che altro contrario alle posizioni del medico.