Covid-19, il bollettino del ministero della Salute del 3 aprile 2021

Il bollettino covid-19 di oggi riporta un abbassamento del tasso di positività che si ferma al 5,9%. Oggi è il primo giorno di zona rossa in tutta Italia

Bollettino covid 3 aprile
Il bollettino covid di oggi, 3 aprile (fonte: Youtrend)

I nuovi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore sono in numero leggermente minore rispetto a ieri, a fronte di più tamponi effettuati. Oggi sono 21.261 su 359.214 test, mentre ieri erano stati 21.932 rispetto a 331.154 tamponi antigenici e molecolari. Il tasso di positività è quindi sceso a 5,9% rispetto al 6,6% degli ultimi due giorni.

In calo anche il numero delle vittime, che oggi sono 376. Stabile invece il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, con un aumento di dieci unità rispetto a ieri incluse le uscite. Gli ingressi effettivi sono invece stati 234. Scendono i ricoverati nei reparti ordinari, che oggi sono 28.489 con un calo di 215 unità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Covid, nuovo annuncio di Speranza: “Prossime riaperture a una condizione”

Italia in zona rossa per tre giorni

L’Italia conta a oggi 3.650.247 persone infettate, mentre gli attualmente positivi sono 564.855. Oggi la Lombardia è ancora una volta la regione che conta il maggior numero di contagi (+4.132), seguita a ruota da Campania, Puglia, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio.

Da oggi, l’Italia sarà per tre giorni in totale zona rossa in vista delle festività pasquali. Sarà consentito spostarsi dal proprio comune soltanto per una visita giornaliera ai parenti e per un massimo di due persone per volta, esclusi i minori di 14 anni e le persone non autosufficienti. Da martedì il Veneto, le Marche e la provincia autonoma di Trento scaleranno in zona arancione in base al monitoraggio settimanale del ministero della Salute. Confermate invece in rosso, almeno fino al 13 aprile, Valle d’Aosta, Piemonte, Friuli, Puglia, Emilia Romagna, Lombardia e Toscana. Calabria e Campania resteranno in rosso per almeno due settimane.