‘Detto Fatto’, Jonathan su ‘Don Matteo’: le curiosità che forse non sapevate

Jonathan nella sua super classifica di oggi, mercoledì 7 aprile, a Detto Fatto ha svelato interessanti curiosità sulla serie Don Matteo. Ecco che cosa è emerso e chi ha rifiutato quel ruolo.

Jonathan primo piano
Jonathan a Detto Fatto (screenshot RaiPlay)

Don Matteo è una serie italiana famosissima che va in onda dal 2000 su Rai 1. Di fatto è una delle più lunghe dell’azienda, arrivata alla sua quattordicesima stagione. Il protagonista è interpretato da Terence Hill. Ebbene, oggi, nella superclassifica di Jonathan su Detto Fatto abbiamo scoperto alcune interessanti curiosità sulla fiction. Ecco di seguito come Terence Hill ha modificato la serie e chi ha rinunciato al ruolo prima di lui.

Don Matteo: le curiosità svelate da Jonathan

Don Matteo
Don Matteo (Terence Hill) nella classifica di Detto Fatto (screenshot RayPlay)

Nella serie il protagonista è Don Matteo Bondini, parroco di una piccola chiesa di Gubbio, poi trasferito a Spoleto. Lui risolve i casi della polizia grazie alla sua amicizia con il maresciallo Nino Cecchini (interpretato da Nino Frassica). Ovviamente la sua intromissione crea una serie di malumori e di vicende. Ma la trama non doveva essere proprio così. Jonathan con Bianca Guaccero a Detto Fatto ha svelato i retroscena dell’amata serie.

Potrebbe interessarti anche >>> Detto Fatto, regalo per Bianca Guaccero: “Lo guarderò quando sono triste”

Infatti, inizialmente il titolo doveva essere “Il diavolo e l’acqua santa” e il protagonista avrebbe dovuto essere Don Teodoro. Non solo, doveva essere anche un parroco paracadutista e motociclista. Invece, quando Terence Hill ha accettato il ruolo ha deciso di far cambiare diversi elementi. Innanzitutto, via il nome della serie e del protagonista che proprio non gli piacevano. Poi ha deciso di essere un umile parroco di paese, invece di fare strada nella chiesa come era previsto.

Detto Fatto, Jonathan su Don Matteo: “Ecco chi ha rifiutato il ruolo”

Giancarlo Magalli conduttore
Giancarlo Magalli (screenshot RaiPlay)

Ormai Don Matteo è interpretato magistralmente da Terence Hill, il quale ha imparato a parlare bene l’italiano per non essere ridoppiato. Tuttavia, prima di lui ci sono stati altri personaggi che hanno rifiutato quel ruolo. Il primo al quale la società aveva pensato è stato Lino Banfi. Dopo di lui l’offerta è stata fatta a Giancarlo Magalli. Quest’ultimo, però, ha rifiutato perchè non voleva allontanarsi troppo da Roma.