Ritirato salame dagli scaffali dei supermercati: c’è rischio microbiologico

E’ stato comunicato il ritiro dalla vendita un tipo di salame a causa di un rischio microbiologico. Tutti i dettagli della comunicazione del Ministero della Salute

salame ritirato dalla vendita
Foto di fichte7 da Pixabay

Il Ministero della Salute ha pubblicato, sul suo sito ufficiale, una comunicazione riguardante il ritiro dalla vendita di un prodotto alimentare. Il prodotto in questione è il più amato da tutti: il salame. Il motivo del richiamo è il rischio microbiologico: presenza di salmonella gruppo c1. Vediamo insieme tutti i dettagli del prodotto ritirato dagli scaffali dei supermercati e cosa bisogna fare se lo avete acquistato.

Salame ritirato dai supermercati per presenza salmonella: i dettagli del prodotto

salame ritirato dalla vendita
Salame ritirato dalla vendita per presenza salmonella (Fonte: Ministero della Salute)

In data odierna, sul sito del Ministero della Salute, hanno pubblicato una comunicazione riguardante il richiamo di un salame per presenza salmonella. I dettagli del prodotto ritirato sono:

  • Pepe nero salame di cinghiale a marchio Renzini. Il prodotto è commercializzato dalla Renzini S.p.a. con sede dello stabilimento in via D.Renzini, 2 06019 Montecastelli (PG). Il marchio di identificazione del produttore è IT 645-L CE mentre il numero di lotto ritirato dalla vendita è 61104910. Il termine minimo di conservazione è il 24 Aprile 2021. Il salame è venduto in confezioni da 0,200 Kg.

Non è la prima volta che un prodotto alimentare viene richiamato per presenza di salmonella. Quest’ultima è trasmessa attraverso l’ingestione di cibi o bevande contaminate. I maggiori alimenti a rischio sono: uova crude, latte crudo e derivati, carni e derivati e molto altro ancora.

La salmonella del gruppo c1 è responsabile di manifestazioni gastroenteriche a rapida guarigione. Tra le avvertenze è richiesto il richiamo del prodotto e tutti coloro che hanno acquistato il salame sono tenuti a non consumarlo e riportarlo al punto vendita dove è avvenuto l’acquisto.