Claudio Amendola: quel giorno che gli ha cambiato la vita
Claudio Amendola: quel giorno che gli ha cambiato la vita

Claudio Amendola: quel giorno che gli ha cambiato la vita

Claudio Amendola ha confessato che la sua vita è profondamente cambiata in seguito ad un drammatico evento verificatosi poco tempo fa. Ma questa terribile esperienza adesso gli ha fatto capire delle cose importanti.

Questa sera mercoledì, 20 maggio 2020, vedremo in tv Claudio Amendola con la fiction Nero a Metà, in onda su Rai Uno alle 21.25. Una produzione che per lui riserva anche un ricordo tutt’altro che piacevole. Qualche tempo fa Amendola ha fatto una confessione a Verissimo: “Durante le riprese di Nero a Metà fui colpito da un infarto“, ha raccontato l’attore alla conduttrice Silvia Toffanin.

L’attore romano si trovava a casa, in compagnia della moglie, Francesca Neri, quando ha cominciato ad accusare i primi dolori. È stata Francesca a decidere di andare in ospedale e di lì a poco Claudio è finito dapprima sotto elettrocardiogramma, successivamente all’interno della sala rossa dell’ospedale. Fortunatamente si è trattato di un infarto “piccolo”, per cui non è stato necessario intervenire chirurgicamente. In ospedale è rimasto una sola notte, poi ha fatto rientro a casa e dopo solo una settimana è tornato sul set.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Joaquin Phoenix diventerà papà: l’annuncio con Rooney Mara

Claudio Amendola racconta il suo infarto: “E’ stata un’esperienza meravigliosa”

Claudio Amendola
Claudio Amendola (Getty Images)

Nonostante si sia trattato di un evento che poteva mettere seriamente in pericolo la sua vita, Amendola ha raccontato che per lui l’infarto è stato “un’esperienza meravigliosa” perché gli ha permesso di capire realmente il valore della vita e delle cose importanti. A seguito di questo brutto incidente, infatti, Amendola ha effettuato dei cambiamenti radicali nel suo stile di vita, smettendo di fumare, mangiando meglio e praticando attività fisica, oggi l’attore ha infatti perso dodici chili e a trarne beneficio è tutto il corpo. “Ora mi sento come un trentenne” ha aggiunto nel corso dell’intervista.

A dargli man forte durante tutta questa situazione è stata la moglie Francesca, che gli è sempre stata accanto con la sua positività. I due hanno costruito negli anni un rapporto molto solido, all’insegna del rispetto reciproco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sabrina Ferilli e quella polemica mai dimenticata sugli Oscar