Serie A, approvato il nuovo protocollo anti Covid: tutte le misure
Serie A, approvato il nuovo protocollo anti Covid: tutte le misure

Serie A, approvato il nuovo protocollo anti Covid: tutte le misure

E’ finalmente stato approvato il nuovo protocollo anti Covid-19 per permettere la ripresa della Serie A. Ecco tutte le misure decise da FIGC e CTS.

Alla fine la FIGC ha partorito il nuovo protocollo per gli allenamenti collettivi. Le differenze con il precedente in realtà non sono tantissime ma di certo ci sono alcune novità che segnano un avvicinamento importante fra il primo protocollo della Federcalcio e i veti imposti dal comitato tecnico scientifico del Governo. In sostanza i punti cruciali sono quelli relativi ai casi di Covid positivo. Immediato isolamento del soggetto, sanificazione generale e tutto il gruppo squadra in quarantena per 2 settimane, nelle quali tutto il gruppo potrà proseguire gli allenamenti in isolamento fiduciario. Insomma, soddisfatta la principale richiesta del CTS, che ora dovrà approvare il nuovo protocollo. L’iter lo ha spiegato il ministro Spadafora: lunedì 25 maggio arriverà il documento dalla FIGC, il comitato tecnico scientifico lo analizzerà e giovedì 28 maggio ci sarà la riunione definitiva che deciderà una volta per tutte sulla ripresa del campionato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formazione Inter Triplete, che fine hanno fatto i calciatori meno famosi?

FIGC e CTS trovano l’accordo sul nuovo protocollo anti-covid per la ripartenza della Serie A: ecco le modifiche

Ripresa Campionato Serie A
Ripresa Campionato Serie A / Pixabay

Queste le misure previste dal nuovo protocollo

CALCIO, IL NUOVO PROTOCOLLO

– Prima fase: staff tecnico con mascherina e 2 mt distanza. Mezzi propri e DPI prima e dopo gli allenamenti

– Dopo il terzo tampone negativo lo staff tecnico potrà togliere la mascherina obbligatoria

– Staff medico che effettua controlli ad ogni ingresso con termoscanner

– Evitare riunioni interne e fisioterapia programmata e concordata col medico

– Esami approfonditi per chi arriva dall’estero

IN CASO DI COVID POSITIVO

– Immediato isolamento del soggetto e sanificazione generale

– Da quel momento tutto il gruppo squadra sarà in isolamento fiduciario per 2 settimane

– Il gruppo squadra non potrà avere contatti esterni ma potrà proseguire gli allenamenti in isolamento

L’ok definitivo è arrivato dal CTS – ha spiegato il ministro Spadafora –  Lunedì 25 maggio riceverò dalla Figc il Protocollo per la ripresa del campionato. Così che quando arriveremo all’incontro di giovedì 28 maggio si possa già avere un orientamento del CTS. in quella data possiamo già capire come riprendere e quando”.

FORSE VORRESTI LEGGERE ANCHE >>>La Juventus ricorda il 22 maggio 1996, data dell’ultima Champions League vinta a Roma. Il video dei festeggiamenti e la speranza che finisca la maledizione delle finali perse.