Kate Beckinsale: il trauma che ha segnato la protagonista di Underworld

Kate Beckinsale, protagonista del film Underworld, questa sera su Rete 4, ha dovuto fare i conti con un grave trauma del suo passato che le ha cambiato letteralmente la vita.

Kate Beckinsale, la splendida attrice protagonista del film Underworld, questa sera in onda su Rete 4 in prima serata, alle ore 21.24, non ha avuto una vita facile. L’attrice, classe ’73, nata a Finsbury Park, nord di Londra, è figlia d’arte, essendo entrambi i genitori attori.

Giovanissima, ad appena sei anni, la piccola Kate ha dovuto fare i conti con un lutto terribile: suo padre, l’attore Richard Beckinsale, è morto nel sonno all’età di appena 31 anni. L’uomo aveva un difetto congenito e nei giorni che hanno preceduto la sua morte aveva accusato dolori e diffuso malessere. Questo drammatico evento ha segnato dolorosamente la vita di Kate, che da quel momento è vissuta nel terrore che da un momento all’altro potesse accaderle qualcosa di analogo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Vincenzo Salemme: quel disturbo che lo ha fatto finire in psicoanalisi

Kate Beckinsale, la lotta contro l’anoressia nervosa

Kate Beckinsale
Kate Beckinsale (Getty Images)

Non sappiamo se le due cose siano collegate in qualche modo, ma l’attrice sin da adolescente ha sviluppato una forma di anoressia nervosa. Sposata con il regista Len Wiseman, Kate ha dato alla luce la figlia Lily da una precedente relazione con l’attore Micheal Sheen, al quale è stata legata per otto anni, fino al 2003.

Oltre che recitare, l’attrice ha studiato anche danza, nella scuola femminile Godolphin and Latymer, ma al terzo anno di Università decise di non proseguire gli studi trasferendosi a Parigi, dove andò avanti con la sua carriera di attrice.

Il trailer di Underworld

Come anticipato, questa sera sarà possibile ammirare la bella Kate nel film Underword, di cui qui trovate il trailer in italiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Enrico Brignano: quella volta che il mondo è diventato grigio