Forte scossa di terremoto tra Grecia e Turchia: magnitudo 5.2
Forte scossa di terremoto tra Grecia e Turchia: magnitudo 5.2

Forte scossa di terremoto tra Grecia e Turchia: magnitudo 5.2

Forte scossa di terremoto di magnitudo 5.2 avvertita a largo delle coste tra Grecia e Turchia questa mattina alle intorno alle 8 ora locale

La terra continua a tremare e torna a farlo a largo delle coste tra Grecia e Turchia. Il terremoto sarebbe stato avvertito intorno alle 8.20 ora locale, dalla Sala Sismica INGV-Roma. Secondo quanto riportato dall’istituto sismico italiano, l’epicentro del terremoto sarebbe stato localizzato in mare ad una profondità di circa 10 km, con la magnitudo di 5.2 gradi . La scossa sembrerebbe essere stata avvertita anche nell’isola di Cipro, dove si sarebbe sentita maggiormente rispetto alla penisola ellenica e turca. Fortunatamente al momento non sono stati registrati danni a cose o persone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Spiagge libere con paline distanziatrici e app: l’annuncio del sindaco Raggi

Grecia e Turchia svegliate da una scossa di terremoto: i dettagli

 

Dopo circa dieci giorni la paura torna a bussare in Grecia con la terra che trema ancora una volta. Questa mattina alle 8:20 orario locale, 7:20 italiane, nella zona tra la penisola ellenica e la Turchia è stata avvertita una scossa di terremoto di magnitudo 5.2 gradi sulla scala Richter. A sentire maggiormente la terra tremare è stata l’isola di Cipro, visto che l’epicentro del terremoto è stato localizzato in mare a circa 10 km di profondità, precisamente con coordinate geografiche (lat, lon)35.01, 29.05. La cosa più importante è che sembrerebbero non risultare edifici danneggiati o persone ferite. Permane però la paura in una zona in cui avvengono spesso scosse di terremoto, sopratutto nelle ultime settimane. Nell’ultima scossa dello scorso 21 maggio, anche il sud Italia aveva avvertito la terra tremare, visto che l’epicentro venne registrato nella regione del Peloponneso, quindi più vicino alla nostra Sicilia, Puglia e Calabria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Viaggi in Italia, gli sconti delle Regioni per i turisti