Trapani, in manette il boss che “baciava” Paolo Ruggirello: ex deputato del Pd
Trapani, in manette il boss che “baciava” Paolo Ruggirello: ex deputato del Pd

Trapani, in manette il boss che “baciava” Paolo Ruggirello: ex deputato del Pd

Durante un blitz dei carabinieri di Trapani è finito in manette il boss Mariano Asaro. Baciava, in cambio di favori, l’ex deputato Pd, Paolo Ruggirello.

A Trapani, nelle prime luci di stamane, è stato arrestato il boss Mariano Asaro. Storico nome di Cosa Nostra, era tornato in libertà due anni fa, ma, evidentemente, la sua ex vita gli mancava così tanto da intraprenderla nuovamente. Questa volta però, accanto a lui, c’era anche un ex deputato del Pd, Paolo Ruggirello. I due si scambiavano “baci affettuosi”. Affettuosi si fa per dire e per dovere di cronaca. In realtà era un vero e proprio patto mafioso. Il boss Masaro chiamava, sia Ruggirello, che il sindaco di Trapani Giuseppe Scarcella, “amici”: erano in contatto per avviare un’attività in ambito sanitario, ovvero l’apertura di uno studio odontoiatrico convenzionato con l’Asp (Azienda Sanitaria Provinciale) di Trapani. Una vecchia passione del boss in questione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vincenzo De Luca furioso: all’attacco su Facebook

Trapani, i “favori della politica” al boss Mariano Asaro: ecco il motivo

Arrestato il boss Mariano Asaro
Arresto da parte dei carabinieri del boss Mariano Asaro (Getty Images)

Prima di intraprendere la “carriera mafiosa“, che col tempo l’ha “eretto” a boss rispettato in quel di Trapani, Mariano Asaro aveva un’altra passione, più prestigiosa e di tutto rispetto (a differenza di quella poc’anzi citata): era ufficialmente un odontotecnico. Passione che evidentemente non gli dava “grana e rispetto”, trasformandolo poi a tutti gli effetti in un vero e proprio boss di Cosa Nostra. A 64 anni finisce nuovamente in carcere grazie al tempestivo intervento dei carabinieri di Trapani. Paolo Ruggirello, invece, è indagato nuovamente per i dovuti accertamenti sul caso in questione: il bacio tra i due. Infine il Sindaco, Giuseppe Scarcella: quest’ultimo ha ricevuto un avviso di garanzia per concorso esterno in associazione mafiosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Berlusconi raduna il centro destra: “Facciamo cadere Governo Conte”