Lutto nel mondo della musica: è morto Giuseppe “Titta” Tittarelli
Lutto nel mondo della musica: è morto Giuseppe “Titta” Tittarelli

Lutto nel mondo della musica: è morto Giuseppe “Titta” Tittarelli

Lutto nel mondo della musica. Se ne va per sempre, all’età di soli 51 anni, Giuseppe “Titta” Tittarelli, ex cantante del Fecce Tricolore.

Combatteva da tempo contro un tumore, diagnosticatogli qualche anno fa. All’età di soli 51 anni è morto Giuseppe “Titta” Tittarelli, ex cantante del gruppo demenziale Fecce Tricolore. Come detto poc’anzi, combatteva contro i mali dei mali. Era riuscito, lo scorso novembre, a tornare anche sul palco cantando: “Ciao, eccomi qua, dopo essermi perso all’inferno, sono tornato in città”. Purtroppo per poco tempo. Qualche hanno prima aveva dato il triste annuncio su Facebook, un po’ come faceva lui, sempre schietto e mai col “pelo sulla lingua”: “Inutile girarci intorno, ho un tumore. Quella cosa che si dice capitare sempre agli altri, ora è toccata a me – affermava il cantante – Se tutto va bene potrò tornare a roteare con voi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il mondo piange Ennio Morricone: l’ ultimo brano è per le vittime del Ponte Morandi

Giuseppe Tittarelli era tornato sul palco nonostante la malattia

giuseppe tittarelli
Giuseppe Tittarelli in una delle sue “trovate” (Foto Facebook Giuseppe Titta Tittarelli)

Giuseppe Tittarelli era conosciuto come una delle voci storiche del rock demenziale dell’Emilia-Romagna. Una voce che non voleva smettere di cantare nemmeno dopo la notizia appresa, da lui in prima persona, in relazione al tumore. Ha combattuto tanto il “Titta”, anche quando la durata della chemioterapia, che doveva avere un corso di pochi mesi, si allungò di un anno e mezzo. E lo scorso novembre, pochi mesi prima dello scoppio della pandemia da coronavirus, Giuseppe Tittarelli era tornato sul palco del Bronson, storico locale del ravennate. Era esattamente l’8 novembre 2020 e sul palco esordì così: “Ciao, eccomi qua, dopo essermi perso all’inferno, sono ancora in città – continua il cantante – Lo sai, come tanti ho combattuto un nemico bastardo e più forte che abbia mai incontrato”. Altre parole sarebbero inutili, addio “Titta”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Addio a Ennio Morricone: se ne va per sempre il “Grande Maestro”