L’allarme: “Stiamo morendo”. Il messaggio di 140 migranti in mare

95 migranti in mare tra Malta e Italia hanno mandato un Sos nella scorsa notte quando il motore dell’imbarcazione ha smesso di funzionare

95 persone sono a rischio di annegare nella zona SAR di #Malta!” Comincia così il tweet di stanotte lanciato da Alarm Phone, il numero di salvataggio che si occupa di ricevere le chiamate per il soccorso in mare.

“Hanno chiamato #AlarmPhone quando il motore ha smesso di funzionare imbarcando acqua. La situazione a bordo è critica. Autorità maltesi e italiane sono informate ma non rispondono. Soccorrete!” prosegue il tweet.

Dopo questo primo messaggio alle 2.45 c’è stato un aggiornamento con prospettive drammatiche: le persone a bordo non riescono a togliere l’acqua che stanno imbarcando e gridano “stiamo morendo“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tragedia sul lago di Como, 23enne annegato a Lierna

Le imbarcazioni in difficoltà sono due: “Malta, il soccorso è un vostro dovere”

migranti mare
Barcone migranti (Getty Images)

Sempre secondo Alarm Phone, le operazioni di salvataggio potrebbero essere effettuate dal mercantile Maridive 230, non lontano da dove è stato lanciato l’allarme, ma ancora non ha ricevuto l’ordine di salvataggio perché Malta non risponde.

A questa imbarcazione con novantacinque persone a bordo in cerca di aiuto, si aggiunge un’altra con quarantacinque persone e anch’essa è in seria difficoltà, portando il numero totale a centoquaranta migranti. Questa imbarcazione viene dalla Libia ed è sempre Alarm Phone a lanciare l’allarme: “Di nuovo le autorità sono informate ma non rispondono. Malta, il soccorso in mare è un vostro dovere!”.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Parigi, panico sui Champs Elysées per i monopattini con gas esilarante