Rivoluzione Juventus, Andrea Pirlo torna da allenatore: è ufficiale

Parte la rivoluzione Juventus: torna l’ex centrocampista bianconero Andrea Pirlo e diventa il nuovo allenatore della Juve U23. Ma il piano per il futuro è chiaro…

E’ arrivata la tanto attesa mossa della Juventus, società che ha deciso di prepararsi al meglio per il futuro concludendo un affare dall’importanza capitale. Da oggi è ufficiale il ritorno in bianconero di Andrea Pirlo, ex calciatore di Madama chiamato a ricoprire i panni di allenatore della Juventus U23, squadra che milita nel campionato di Serie C. Pirlo inizierà dunque la sua carriera accomodandosi sulla panchina della seconda squadra della Juventus mettendo da parte un po’ di esperienza in vista di quella che, a detta di tutti, potrebbe essere una gloriosa carriera da allenatore. Il piano della Juventus, a questo punto, appare abbastanza chiaro…

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>NBA, si ricomincia stanotte nella “bolla” di Disney World

Pirlo allenatore della Juventus U23: nel mirino c’è Maurizio Sarri

Sarri
Maurizio Sarri / Getty Images

L’approdo sulla panchina della U23 bianconera di Andrea Pirlo appare infatti tutto fuorché casuale. Esattamente come fatto in precedenza dal Barcellona con Guardiola e Luis Enrique, e dal Real Madrid con Zinedine Zidane, la Juve vuole puntare a costruirsi il prossimo tecnico in casa, facendolo studiare per bene a pochi passi dalla prima squadra, in un ambiente di assoluta eccellenza. Per questo nel mirino di Pirlo, nel giro di pochi mesi, finirà presumibilmente Maurizio Sarri. Il Maestro proverà infatti, contemporaneamente al suo lavoro di tecnico della Juve U23, a stare vicino a Sarri per cercare di apprendere quanto più possibile, colmando così quel gap di esperienza che al momento non gli permette di iniziare da subito la carriera di capo allenatore alla guida di un top club. La strada appare dunque segnata: Pirlo a breve potrebbe realmente diventare l’allenatore della Juventus. E’ questione di tempo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Coronavirus, Barty: la numero 1 al mondo si ritira dagli Us Open