Crotone, abusi sessuali per sette anni sulle nipoti minorenni

Abusi sessuali ai danni di due sorelle per sette anni, da quando la più grande aveva dai 9 ai 16 anni. Arrestato lo zio delle ragazze

Abusi sessuali ai danni di due sorelle per sette anni. Questa è la pesante e orrenda accusa a carico di uomo originario di Crotone, oggi quarantenne, che è stato arrestato su disposizione del giudice dopo la richiesta del Pubblico Ministero formulata in seguito alla denuncia delle ragazze che all’epoca dei fatti non avevano ancora compito la maggiore età.

Il violenti fatti riguarderebbero lo zio delle due che all’epoca di presunti abusi erano entrambe minorenne: la sorella maggiore avrebbe subito queste violenze da quando era una bambina di nove anni, fino all’adolescenza, a sedici anni. Lei è stata la prima a denunciare e la sorella minore, a sua volta vittima di abusi, ascoltata da gli inquirenti ha poi confermato la versione, dando anche dei riscontri di oggettività alle parole della sorella.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pisa, incidente mortale sull’Aurelia: un morto e tre feriti

Abusi sessuali sulle nipoti minorenni, arrestato dopo varie testimonianza e riscontri

abusi
Arrestato (Foto Pixabay)

Dopo la denuncia della sorella maggiore e la conferma dei fatti da parte della minore, gli inquirenti hanno continuato a cercare conferma, avviando un’indagine a carico dell’uomo. Successivamente la Polizia di Stato ha trovato altri riscontri che confermavano le parole delle ragazze e di altri testimoni sentiti successivamente, a sostegno della tesi delle due, che si sono rivelati fondamentali per le indagini.

E così la Squadra Mobile ha arrestato lo zio acquisito delle due, C. G. – queste le iniziali del nome dell’unico indagato –  che ora si trova nel carcere di Crotone dove è stato trasferito dal pomeriggio di ieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, scoppia focolaio a un matrimonio nel modenese