Coronavirus, un mondo in piena pandemia: oltre 19 milioni di casi nel globo

Un mondo in piena pandemia da coronavirus: situazione delicata nelle Americhe, con gli Usa che registrano un altro record negativo.

Niente da fare. Il coronavirus continua la sua corsa a livello mondiale. Nelle ultime ore corposa impennata dei contagi in tutto il globo. Ad essere colpite, come sempre, le due Americhe. Quella settentrionale di nuovo in “panne”. Più che in panne, è nel vortice di un altro record negativo: nelle ultime 24 ore il numero delle vittime è stato di 2.000 persone. Tre zeri con il due davanti. Mai come oggi un dato del genere si era osservato negli Stati Uniti d’America. Sale, di conseguenza, anche il numero complessivo di morti: 160.090 a fronte di 4.881.974 casi confermati.

Se la situazione degli Usa è alquanto pessima, non si può dire il contrario nell’altra America, quella Latina: al centro del ciclone Argentina e Colombia. Nelle ultime 24 ore, in entrambi in Paesi, record negativo di contagi. A rendere noto il dato i due ministeri della Sanità delle nazioni in questione. Nella nazione “celeste” ben 7.513 nuovi casi. Un numero che porta il dato complessivo a quota 228.195. Stesso discorso per la Colombia, ove i nuovi casi da contagio son stati 11.996, portando il totale a quota 357.710. Dall’inizio pandemia, in Colombia il bilancio dei decessi è salito a quota 11.939, mentre in Argentina sono morte 4.251 persone.

Nella zona centrale, invece, non va per niente bene nemmeno al Messico: il bilancio dei morti provocati dal coronavirus ha superato quota 50 mila. Secondo l’accurato lavoro della Johns Hopkins University i decessi nel Paese sono ad oggi 50.517 a fronte di 462.690 casi confermati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, team di Facebook elimina post di Trump

La pandemia da coronavirus non arresta suo il corso: colpito il mondo intero

coronavirus pandemia mondo
Ritratto di Gandhi ai tempi del coronavirus (Getty Images)

Dall‘America all’Asia per finire con l’Africa. Una tragedia senza precedenti che non ha colpito solo la “nostra” Europa. L’America, tutta, sotto shock. Discorso simile per l’Asia, con Giappone e India direttamente interessate. Nella nazione di Gandhi il bilancio è arrivato ad un punto critico: superati i 2 milioni di persone contagiate. Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati oltre 60.000, mentre i decessi poco meno di 1.000 persone: esattamente 900, con un totale di 41.585 morti dall’inizio della pandemia.

Altro record negativo anche nella nazione nipponica. Nell’ultimo e completo giro di lancette registrati ben 1.490 casi di coronavirus: il secondo aumento giornaliero più alto dall’inizio della pandemia, che porta il dato complessivo a quota 44.527. Discorso leggermente diverso per i decessi: “soltanto” sette, per un totale di 1.046 morti.

La situazione in Africa: superato il milione di casi

Arriva il “tanto atteso giorno” anche per il continente africano: superato il milione di casi. A riportare il dato i media locali. In Africa, il Paese più colpito dalla pandemia da coronavirus è il Sudafrica, con 538.184 casi ufficiali, 8.307 dei quali registrati oggi, mentre il numero dei decessi sale a 9.604. A seguire l’Egitto che registra 95.00 casi e subito dopo la Nigeria con circa 45.000 contagi totali.

Arriviamo al dato “dell’umanità intera”: ad oggi, 07/08/2020, i casi di coronavirus a livello mondiale hanno superato i 19 milioni di persone contagiate. Ad indicare tale dato il conteggio effettuato dall’Afp, l’agenzia di stampa francese Agence France-Presse. Attualmente i contagi confermati nel mondo sono almeno 19.000.553, inclusi 712.315 decessi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, report del Ministero: indice di contagio sopra l’1