Como, lite per gelosia finisce a coltellate in strada: c’è una vittima

Lite per gelosia finisce a coltellate in strada a Como dove un uomo di trentasei anni è morto in seguito a un fendente al petto

Lite per gelosia finisce a coltellate. Tragedia in strada a Mozzate, in provincia di Como, in via Filippo Turati, dove un uomo di trentasei anni è morto in seguito a un fendente al petto sferrato dal rivale in amore.

I fatti sono avvenuti ieri quando la vittima, separato dalla moglie, si era recato sotto casa di lei. In casa c’era un altro uomo, residente in città, che stava effettuando lavori di manutenzione nell’appartamento della donna.

Accecato dalla gelosia, l’uomo in strada ha provato a danneggiare la vettura dell’altra persona, provando a forare le gomme dell’auto che era parcheggiata lì a pochi metri. L’uomo che stava lavorando in casa si è accorto di quanto stava succedendo ed è sceso in strada.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ladro entra in casa e cade dal secondo piano, tragedia a Vercelli

Lite per gelosia, l’uomo accoltellato è morto in ospedale

lite per gelosia
Ambulanza della Croce Rossa (Getty Images)

Quando il quarantanovenne, Falvio Briancesco – questo è il nome che riporta Il Giorno dell’edizione di Como –  che stava lavorando in casa è sceso in strada, è nata una colluttazione. L’ex marito della donna è stato colpito con un coltello al petto, riportando una ferita profonda.

Chiamati i soccorsi, è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Varese ma purtroppo non ce l’ha fatta. L’uomo è morto in serata.

Sempre secondo l’edizione comasca de Il Giorno, la vittima si chiama Lorenzo Borsani di Trafate, in provincia di Varese.

Briancesco, invece, è stato fermato dai carabinieri e ora dovrà rispondere di accuse molto gravi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Palermo, tre arresti nel settore rifiuti: c’è anche il direttore della discarica Bellolampo