Sparatoria a Catania, coinvolte sei persone: ci sono morti e feriti

Sparatoria a Catania: grave il bilancio del violento episodio avvenuto ieri sera nel quartiere Librino, in via Grimaldi, con morti e feriti

Sparatoria a Catania ieri con un grave il bilancio di ben due morti e sei feriti. Il fatto è successo poco prima delle ore 20 nel popolare quartiere Librino, in via Grimaldi.

Le forze dell’ordine che sono intervenute sul posto hanno trovato anche una moto e uno scooter e ciò fa pensare che le persone entrate nel mirino dei killer viaggiassero sui mezzi a due ruote.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del reparto operativo di Catania, della stazione di Fontanarossa e la Polizia. Il nucleo investigativo del comando provinciale guida le indagini. Da chiarire se le sei persone coinvolte facessero tutte parte di gruppi criminali diversi e se questo episodio è collegato a quello della sera precedente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Viviana Parisi trovata morta: è la donna scomparsa a Messina

Sparatoria a Catania, è il secondo episodio avvenuto in città in poche ore

palermo mamma figlio incidente polizia
Agenti di polizia all’opera (Foto Pixabay)

I fatti di ieri sera sono sono una replica di quanto avvenuto qualche ora prima. Già nella notte tra venerdì e sabato, infatti, si era fatto fuoco contro un ragazzo di ventiquattro anni nel quartiere San Berillo Nuovo con i giovane che è stato colpito dal proiettile a un polpaccio. Lui stesso si sarebbe recato al pronto soccorso dicendo di essere rimasto coinvolto in un litigio.

Secondo alcuni giornali locali, il ventiquattrenne si chiamerebbe Salvatore Monaco, fratello di un esponente di un clan.

Si torna dunque a sparare a Catania e forse la gestione del traffico di stupefacenti è il motivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, ancora un incendio: prende fuoco un auto demolitore