Juventus, disastro in borsa: il titolo crolla. L’uscita Champions costa

Juventus, l’uscita dalla Champions League è amara non solo per l’aspetto prettamente sportivo. Oggi il titolo in borsa è crollato

Juventus, male male. Si potrebbe dire così commentando la stagione dei bianconeri che si sono sì laureati Campioni d’Italia – e per la nona volta consecutiva – ma l’eliminazione dalla Champions League agli ottavi di finale contro il Lione, è costata molto soprattutto per i mancati ricavi.

Quando oggi si sono riaperte le borse dopo il weekend, Milano ha registrato un lieve aumento con un + 3%, ma è il titolo della Juventus che balza all’occhio e richiama l’attenzione dei professionisti del settore e soprattutto degli azionisti e investitori: -10%.

Un tonfo, forse più grande di quello sportivo di una società che ha licenziato l’allenatore Maurizio Sarri (facile pensare che anche questa decisione abbia avuto effetti in borsa) e che in circa ventiquattr’ore ha trovato il sostituto in Andrea Pirlo, solo una settimana fa nominato allenatore della Juventus Under 23 di Serie C.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pirlo alla Juventus, Paratici spiega: “Perché abbiamo esonerato Sarri”

Juventus, anche il cambio di allenatore crea instabilità

Juventus, Andrea Pirlo nuovo allenatore? Annuncio in serata
Juventus, Andrea Pirlo nuovo allenatore? Annuncio in serata / Getty Images

L’ultimo weekend è stato particolarmente movimentato per la Juventus con l’eliminazione dalla Champions League, l’esonero di Maurizio Sarri (ironia della sorte, ex bancario) e l’ingaggio di Andrea Pirlo.

Oggi il crollo della borsa corrisponde alla perdita di a 0,8400 euro per azione.

Oltre all’uscita della massima competizione continentale e all’esonero del tecnico toscano, forse anche l’ingaggio del grande ex calciatore ha destato instabilità essendo Pirlo alla sua prima vera esperienza da allenatore. L’ex regista di Milan e Juve, infatti, non si è mai seduto su una panchina da allenatore, in nessuna categoria, e la mancanza di esperienza che lascia un grande punto interrogativo per il futuro, non è piaciuta agli investitori.

Il risultato in borsa era comunque prevedibile visto che anche nelle settimane scorse il titolo è stato in perdita, nonostante la conquista dello scudetto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, esonero Sarri: sui social spuntano i “like” di tre calciatori