Ricovero per Raffaele Cantone: cosa ha avuto il procuratore di Perugia

Malore in piena vacanza per il procuratore Raffaele Cantone. A Gaeta l’uomo si è sentito male e, in un primo momento, si era parlato di ischemia. Gli esami hanno dato però esito negativo.

Si era temuto per l’ischemia alla base del malore che, durante la vacanza a Gaeta, aveva colpito il procuratore di Perugia Raffaele Cantone. Fortunatamente, però, gli esami medici hanno dato esito negativo, escludendo problematiche legate al cervello. Cantone però rimane sotto osservazione al Cardarelli di Napoli, nel reparto di neurochirurgia. L’ex presidente Antimafia aveva accusato il malore nella notte tra martedì e mercoledì ed era stato portato con urgenza all’ospedale di Fondi prima del trasferimento a Napoli. Ora il procuratore sarebbe in buone condizioni e ha rilasciato anche alcune brevi dichiarazioni sul suo stato di salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Latitante dal 2003 arrestato in Svizzera 

Raffaele Cantone, dopo il ricovero le dichiarazioni

L’ex presidente dell’Anac ha voluto rassicurare tutti circa le sue condizioni di salute e probabilmente già oggi, al termine degli ultimi test, potrebbe essere dimesso dall’ospedale di Napoli. Intenzione di Cantone sarebbe quella di riprendere il suo lavoro già a partire da lunedì, conclusa la settimana di vacanza di ferragosto. Nelle prossime ore sono comunque attesi nuovi eventuali aggiornamenti circa le condizioni di salute del procuratore di Perugia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Joe Biden, l’annuncio in caso di vittoria alle presidenziali