Alberto Matano risponde alla Cuccarini: “Io maschilista? No, giornalista”

Alberto Matano contro Lorella Cuccarini, continuano i botta e risposta tra i due ex colleghi: “Io maschilista? No, giornalista”

Alberto Matano contro Lorella Cuccarini, è l’ennesimo episodio del litigio che non vuole terminare tra i due dopo circa due mesi dallo scoppio della prima polemica. Prosegue dunque il botta a e risposta tra i due ex conduttori de La vita in diretta.

Sulle pagine di Repubblica l’ex conduttore del Tg1 risponde dopo un bel po’ di tempo all’ultima accusa di maschilismo lanciata dalla donna. “Non so cosa sia il maschilismo. Non ho fatto altro il giornalista”. Dice che questa accusa, tra tutte le cose che poteva inventarsi, è la più surreale.

Matano si rifà anche al passato della mamma che è stata una storica femminista alle Pari Opportunità a Palazzo Chigi. “Vengo da una famiglia molto aperta” e afferma che non sa cosa sia il maschilismo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lorella Cuccarini condurrà un nuovo programma in Rai

Alberto Matano: “Ho fatto servizio pubblico”

Alberto Matano
Alberto Matano e Lorella Cuccarini (foto web)

La lite tra i due va avanti oramai da quasi due mesi. A fine giugno Lorella Cuccarini, attraverso una lettera, aveva annunciato il suo addio a La vita in diretta, condotta fino a quel momento con Matano.

La donna lo accusò di maschilismo e lasciò solo il giornalista alla conduzione dell’ultima puntata della stagione invernale.

“Ho avuto il privilegio di poter fare vero Servizio Pubblico, e ho conosciuto prevaricazioni di questo tipo solo a 55 anni”, scrisse nella lettera.

Aver fatto servizio pubblico, è anche la stessa rivendicazione di Matano nell’intervista.

Il rifiorire della polemica, dopo tanto tempo, non esclude che da qui a qualche settimana la “sfida” tra i due possa riprendere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lorella Cuccarini dice addio a La Vita in Diretta: l’accusa a Matano