Trump, paura ad alta quota: l’Air Force One sfiorato da un drone

Un drone ha sfiorato l’Air Force One su cui viaggiava Donald Trump durante l’atterraggio vicino a Washington DC.

Paura ad alta quota per il presidente americano Donald Trump. Ieri pomeriggio infatti, durante un atterraggio vicino alla capitale Washington, un drone ha sfiorato l’Air Force One su cui viaggiava il tycoon. Il primo a notare l’oggetto in avvicinamento sembra sia stato Sebastian Smith, corrispondente dell’AFP alla Casa Bianca. L’uomo ha infatti postato un tweet sul proprio profilo, una volta atterrati, in cui segnalava di aver visto un piccolo oggetto volante simile ad un drone. Anche Jennifer Jacobs, corrispondente per Bloomberg News dalla residenza presidenziale, ha confermato l’avvistamento. L’oggetto, secondo quanto riportato dai testimoni, era giallo e nero e a forma di croce. L’aereo è comunque riuscito ad atterrare senza problemi alla base militare di Andrews, a circa 25 km dalla capitale.

LEGGI ANCHE >>> Il coronavirus lascia a terra Ryanair: tagliato un volo su 5

Drone sfiora l’Air Force One di Trump, scattano le indagini

air force one trump
L’Air Force One nel 2016 (Getty Images)

Non è ancora chiaro come sia possibile che un drone sia riuscito ad avvicinarsi così tanto all’Air Force One su cui in quel momento viaggiava Donald Trump. Possedere un drone negli Stati uniti infatti non è per tutti. Per poter far volare un velivolo senza conducente bisogna richiedere i permessi alla Federal Aviation Administration. L’agenzia in questione si occupa della sicurezza aerea di tutta l’aviazione civile, compresi quindi i droni. Oltre ad avere una licenza, che somiglia ad una patente per le auto, bisogna anche richiedere i permessi per poter volare in un certo luogo. Il motivo di questa restrizione è legato alla necessità di rintracciare rapidamente tutti i velivoli che si trovavano sul luogo di un potenziale incidente. Quasi sicuramente quindi le autorità faranno delle indagini per capire come sia possibile che un drone si sia avvicinato così tanto ad uno degli aerei più importanti del mondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Porto San Giorgio, 23enne positivo: tampone obbligatorio per 400 persone