Coronavirus, focolaio a Porto Cervo: 20enne ricoverata allo Spallanzani

Nuovo focolaio a Porto Cervo, dopo che una ventina di ragazzi sono tornati a Roma dalla Sardegna positivi al coronavirus. Una ragazza è ricoverata allo Spallanzani con una polmonite da Covid-19

Continuano i focolai nelle località turistiche. Questa volta a Porto Cervo, dopo più di 20 ragazzi sono tornati a Roma e risultati positivi al cornavirus dopo il tampone. Una ragazza romana si trova al momento ricoverata allo Spallanzani con una polmonite da Covid. La 20enne aveva trascorso le vacanze insieme alle amiche in Sardegna, arrivate sull’isola il 5 agosto. Il gruppo di giovani ha frequentato assiduamente famosissimi locali di Porto Cervo come Billionaire di Briatore, il Just Cavalli e discoteche come The Temple e il Canteen di Poltu Quatu. Allo Spallanzani in questo momento si trovano anche 3 ragazzi che hanno contratto il virus dopo aver trascorso le vacanze al Circeo.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Coronavirus, le discoteche non riapriranno. Respinto il ricorso

Coronavirus, Porto Cervo: chiusi i locali della movida

discoteca
discoteca (gettyimages)

Nella giornata di ieri, 18 agosto, è stata presa la decisione di chiudere il famoso locale “Billionaire” di Flavio Briatore. Scelta effettuata a causa del continuo aumento di contagi che si registra a causa della movida in Sardegna. Stretta del governo arrivata dunque probabilmente in ritardo. Chiusura anticipata della stagione per il rinomato club, con il sindaco di Arzachena Roberto Ragnedda che dopo gli 11 casi di positività al coronavirus ha deciso per lo stop della musica a mezzanotte. La ragazza che adesso è ricoverata allo Spallanzani, aveva trascorso la serata del 9 agosto a Porto Rotondo al Country Club. A quell’evento avevano partecipato centinaia di ragazzi, molti dei quali in seguito sono risultati positivi. Fatto ritorno a Roma il 13 agosto, la 20enne aveva già cominciato ad accusare i primi sintomi. Poi il tampone positivo e il trasferimento all’ospedale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  > > > Coronavirus, allarme Roma: chi è il positivo dei giallorossi