Concorso Ministero della Difesa, 2.200 posti disponibili: bando e regole

Il Ministero della Difesa ha pubblicato un bando di concorso per ricercare 2.200 volontari nella Marina Militare.

Nuovo bando di concorso del Ministero della Difesa. Il Ministero infatti cerca 2.200 volontari in ferma prefissata, della durata di un anno, da impiegare nella Marina Militare. Il bando è rivolto a tutti i cittadini italiani che abbiano ottenuto un diploma di scuola superiore e scadrà il prossimo 5 febbraio. Ci sono però altri requisiti da soddisfare. Bisogna infatti avere un’età compresa tra i 18 anni compiuti e i 25 da compiere. Non possono partecipare persone già in servizio presso altre forze armate o che abbiano ricevuto condanne penali. Non potrà partecipare nemmeno chi è stato cacciato da altri corpi armati. I candidati dovranno anche aver avuto comportamenti sempre in linea con la Costituzione della Repubblica Italiana. Per partecipare bisogna presentare la domanda disponibile sul sito del Ministero della Difesa.

LEGGI ANCHE >>> Bollettino coronavirus 22 agosto, superati i 1000 contagi

Concorso Ministero della Difesa, i requisiti

concorso ministero difesa
Concorso per 2.200 volontari nella Marina Militare (Getty Images)

Il bando di concorso del Ministero della Difesa per assumere 2.200 volontari nella Marina Militare prevede delle selezioni molto rigide. I candidati che avranno inviato tutti i documenti necessari entro il 5 febbraio 2021 saranno inseriti in una graduatoria dal Ministero. In base a quella poi tutti i candidati dovranno superare una serie di esami. Oltre a quelli psicologici e attitudinali, che servono a verificare l’idoneità dei candidati alla vita in Marina, verranno fatti anche dei controlli sullo stile di vita dei singoli candidati. I candidati che in passato hanno fatto uso di sostanze stupefacenti o hanno avuto problemi di dipendenza dall’alcool non passeranno la selezione. Gli esaminatori faranno svolgere anche dei test di resistenza fisica in base al ruolo per cui si concorre. Una volta conclusi gli esami il Ministero stilerà una graduatoria di merito definitiva che sarà divisa in base al ruolo richiesto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Netflix, dopo il coronavirus saltano due serie: fan in rivolta