Vaccino coronavirus, al via oggi a Roma la sperimentazione sull’uomo

Vaccino coronavirus, al via oggi allo Spallanzani di Roma la sperimentazione sull’uomo. Test finanziato dalla Regione Lazio e Ministero con otto milioni

Inizia oggi presso l’Istituto di Malattie Infettiva Spallanzani di Roma la sperimentazione sull’uomo di un candidato vaccino anti Covid-19. Il test avverrà su un volontario sano.

Progettato dall’azienda Biotech Reithera di Castel Romano, il vaccino è stato finanziato con otto milioni di euro da Regione Lazio e ministero della Ricerca con il Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Proprio perché finanziato anche dalla Regione, come aveva dichiarato la settimana scorsa, stamane si è recato presso  l’Istituto anche il governatore regionale Zingaretti.

I test avverranno in modo graduale e crescerà man mano il numero dei volontari a cui sarà sottoposto. In tutto sono prevista circa novanta persone, ambo i sessi, appartenenti a una fascia di età compresa tra i 18 ed i 55 anni e tra i 65 e gli 85 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> È morto Arrigo Levi, primo giornalista del tg in Italia

Vaccino Coronavirus, “Se efficace e nei tempi programmati, pronto per la primavera”

Stamane alle 8.30 la dose è stata iniettata al primo volontario.

“A noi interessa che il vaccino sia efficace”, ha dichiarato il direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia, aggiungendo che se tutto avviene nei tempi programmati, è possibile che il vaccino “sia prodotto in primavera”.

La sperimentazione andrà avanti per ventiquattro settimana. Il primo volontario dopo quattro ore di osservazione potrà tornare a casa e verrà monitorato per dodici settimane. Mercoledì sarà il turno di altri due volontari.

In tutto la sperimentazione prevede tre fasi che potrebbe avvenire anche in un paese del Sud America dove ora “il virus è in crescita” ha detto il direttore Vaia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scossa di Terremoto a Rose, provincia di Cosenza