Messi Barcellona: rottura. Il giocatore si candida: “Datemi la 10”

Si è consumata forse oggi definitivamente la rottura tra Messi e il Barcellona. Leo non si è presentato al centro sportivo blaugrana per il tampone: ultimo atto di una guerra tra le parti.

C’era attesa per sapere se Leo Messi si sarebbe presentato al ritiro del Barcellona nel centro sportivo catalano. Oggi il club sta effettuando i tamponi ai membri della rosa ritornati dalle vacanze ma, tra tutti, c’è l’assenza che fa più rumore, quella della Pulce argentina. Il numero 10 non si è fatto vivo, prolungando una guerra tra le parti che, probabilmente, sarà destinata a finire in tribunale. Da una parte la volontà del giocatore di appellarsi alla famosa clausola rescissoria unilaterale, dall’altra il club che fa valere la scadenza del termine (10 giugno) e che non ne vuole sapere di liberare a zero Messi. 

In tutto ciò arriva l’annuncio più improbabile per vestire la nuova maglia numero 10, ed è del danese Martin Braithwaite.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Tifosi vanno al ritiro del Napoli: finiscono nel dirupo

Messi Barcellona: aria d’addio. Braithwaite suo “erede”

Arrivato nel mercato di gennaio Martin Braithwaite non ha inciso particolarmente né in campionato tantomeno in Champions. In blaugrana per sostituire Suarez quando l’uruguagio era inforunato, il danese ha fatto solo qualche comparsata in campo con la maglia del Barça. Nonostante tutto, stando a quanto trapela dalla Spagna, si sarebbe candidato per indossare la maglia numero 10. Personalità di certo non manca all’attaccante: quel numero al Camp Nou è praticamente sacro e il bottino di Martin Braithwaite fin qui (un gol la scorsa stagione) non giustifica certo tale richiesta. L’ex Leganes a gennaio venne pagato 18 milioni di euro, in campo per poco più di 400 minuti e appena un gol.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Neymar non è più testimonial Nike