Iran, violenta scossa di terremoto nel paese asiatico

Violenta scossa di terremoto in Iran: nelle prime ore del mattino registrato un sisma con magnitudo 5.0 gradi. Paura nel centro-sud.

Nei giorni scorsi delle piccole grandi scosse di terremoto hanno colpito il Sud-Italia, soprattutto nel territorio calabro e in quello siciliano, con Cosenza e Siracusa come città interessate. Ovviamente niente di grave: persone e strutture non sono state colpite e danneggiate, ma la paura, per una forte scossa, rimane sempre tanta. Quest’oggi ci spostiamo fuori dal nostro Paese, ma ritroviamo, in misura anche più accentuata, la stessa e identica paura.

Nelle prime luci di stamani (ora italiana) una violenta scossa di terremoto ha “colpito” l’Iran. Nel paese asiatico, precisamente nel centro-sud, è stato avvertito un sisma pari a 5.0 gradi magnitudo sulla scala Richter. Una gradazione molto alta, che ha scosso gran parte della popolazione. Secondo i dati dell’agenzia di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro 42 km a nordest di Mehr. Al momento non sono disponibili informazioni su eventuali danni a persone o strutture limitrofe al sisma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terremoto a Roma, magnitudo tra 3 e 3.5: scossa avvertita in zona Castelli

Terremoto in Iran: l’ultimo “boato estero” era stato registrato nelle Filippine

terremoto iran
Terremoto in Iran (Fonte Web)

In Iran un altro dei molti terremoti, con alta gradazione sismica, registrato al di fuori del nostro Paese. L’ultimo grande “boato estero” ad aver fatto notizia fu quello delle Filippine. Nemmeno due settimane addietro, esattamente il 18 agosto 2020, una violenta scossa di terremoto registrata nel Paese asiatico poc’anzi citato, aveva portato con sé causato danni e vittime. Un sisma pari a 6.6 gradi magnitudo sulla scala Richter, con il seguente esito: un morto, centinaia di sfollati e molte case e strade distrutte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Forte scossa di terremoto nelle Filippine: ci sono vittime e sfollati