Cile, violenta scossa di terremoto nelle acque del paese sudamericano

Una violenta scossa di terremoto terrorizza il Cile: nel Paese del Sud America sisma con 6.8 gradi magnitudo sulla scala Richter.

Ieri l’Asia, oggi il Sud America. Ieri l’Iran, oggi il Cile. Negli ultimi giorni, le fortissime scosse di terremoto non si succedono soltanto nel nostro Paese. Quest’oggi è la volta del Cile. La nazione sudamericana, nelle ore della tarda serata (mattino per quanto riguarda l’Italia), ha avvertito una violenta scossa di terremoto di 6.8 gradi magnitudo sulla scala Richter. A darne notizia sono state, contemporaneamente, le sale dei due rispettivi istituti: l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) italiano e l’istituto dell’agenzia di monitoraggio geologico statunitense Usgs. L’epicentro del sisma si è verificato a 104 chilometri a nord-ovest di Vallenar. Il tutto si è verificato nelle acque del Paese sudamericano, ma, fortunatamente e nonostante la potente scossa, non è stato emesso nessun allarme tsunami.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terremoto a Roma, magnitudo tra 3 e 3.5: scossa avvertita in zona Castelli

Terremoto in Cile: ieri quello in Iran di simile misura

terremoto iran
Rilevamenti del terremoto tramite un sismografo (Getty Images)

Due potenti scosse, in due diversi continenti nell’arco di poco più di un giorno. Come detto in precedenza anche ieri si era verificata una potente scossa di terremoto al di fuori del nostro Paese: esattamente in Iran. Nelle prime luci della mattina un sisma di 5.0 gradi magnitudo ha “colpito” il paese asiatico. Secondo i dati dell’agenzia di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro 42 km a nordest di Mehr. Anche in questo caso, fortunatamente, non si sono verificati né danni alle persone, né alle strutture adiacenti alla potente scossa di terremoto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Forte scossa di terremoto nelle Filippine: ci sono vittime e sfollati