Cliente litiga con prostituta: la polizia gli fa ottenere lo sconto

Cliente va dalla prostituta ma, non soddisfatto della prestazione, ottiene grazie all’intervento della polizia lo sconto di 10 euro. È successo a Busto Arsizio.

Clamoroso quanto accaduto a Busto Arsizio. Nel paese lombardo solo poche notti fa è avvenuto un fatto che sarebbe degno di un titolo su Lercio. Un cliente di origini marocchine del posto, che voleva passare una notte più movimentata del solito, ha deciso di pattuire con una prostituta il prezzo per un rapporto sessuale. Raggiunto l’accordo per 40€, i due si sono recati presso una lavanderia a gettoni aperta 24 ore per consumare la prestazione. Alle due di notte i due si sono appartati nel locale prescelto, ma è quello che è avvenuto dopo a essere balzato agli onori della cronaca per la sua assurdità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, le condizioni di Silvio Berlusconi 

Rapporto a metà con prostituta, sconto grazie alla polizia

Incidente sulla statale 195, muore un motociclista
Volante della Polizia (Getty Images)

Il ragazzo marocchino, insoddisfatto di un rapporto che per lui si sarebbe rivelato “incompleto“, avrebbe iniziato a battibeccare con la prostituta (che voleva andarsene) per la prestazione fornita. Le grida dei due sono arrivate all’orecchio di chi abitava nella zona, tanto che in molti hanno chiamato la polizia per cercare di dipanare la questione. La vera vicenda assurda però inizia qui: la volante delle forze dell’ordine che è arrivata si è ritrovata davanti una scena particolarmente “calda”, con il marocchino che continuava a lamentarsi con la prostituta. Alla fine, grazie alla mediazione di due poliziotti dotati di particolare tatto, i due protagonisti sono giunti ad un accordo: pagamento con 10€ di sconto, per un totale di 30 euro.

La motivazione per la quale della vicenda ora se ne parla praticamente in tutta Italia? Sul ragazzo pendeva da tempo un provvedimento di espulsione, motivo per il quale è finito in tribunale dove è stato poi rivelato al giudice quanto avvenuto. E chissà se lo stesso giudice non si sia fatto anche una risata ascoltando questo fatto…

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, le condizioni di Flavio Briatore