Gran Premio d’Italia, Ferrari umiliata: botto Leclerc, vince Gasly

Disastro Ferrari al Gran Premio d’Italia: la pista di Monza non ha regolato sorrisi a Vettel e Leclerc, se si eccettua un lampo del monegasco

Peggio di così non poteva andare. Umiliazione Ferrari sulla pista di casa: il Gran  Premio d’Italia si trasforma in agonia per le rosse. Vettel e Leclerc chiudono prima del tempo la loro gara. Il quattro volte campione del mondo deve abbandonare la corsa dopo appena sei giri per problemi ai freni: “E’ esploso tutto” il team radio del tedesco. Non va meglio al compagna di scuderia: Leclerc era riuscito a risalire fino alla sesta posizione grazie alla Safety Car. Doppio sorpasso quando è rientrata ma poi alla Parabolica perde il controllo della vettura e finisce contro le barriere. Botto spaventoso con la macchina completamente distrutta ma pilota, fortunatamente, illeso.  Gara finita per lui e bandiera rossa per ripulire la pista e portare fuori la sua Ferrari.

LEGGI ANCHE >>> Ilicic, l’Atalanta è pronto a riaccoglierlo: a breve di nuovo in campo

Gran Premio d’Italia, disastro Ferrari: vittoria tricolore con l’Alpha Tauri

gasly
Gasly trionfa a Monza (Getty Images)

Il disastro Ferrari è ancora più grave perché la Rossa avrebbe avuto la possibilità di lottare per il podio visto come è andata la gara. Proprio il botto di Leclerc ha animato una corsa che sembrava ormai già decisa con la vittoria di Hamilton. Il pilota Mercedes, invece, all’uscita della Safety Car fa il pit stop con la pit line chiusa: l’inglese viene penalizzato e chiude soltanto settimo. Ne approfitta Gasly che si gode una vittoria insperata. Con lui vince anche l’Italia visto che l’Alpha Tauri è l’erede della Minardi ed ha sede a Faenza. Gasly sul gradino più alto di un podio assolutamente inedito: secondo finisce il prossimo ferrarista Sainz, mentre il terzo posto è di Stroll. Male Bottas che non va oltre il quinto posto e fallisce l’opportunità di riavvicinarsi ad Hamilton in classifica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Addio a Tino Brambilla, Ferrari in lutto: morto l’ex pilota