Chi è Johnny lo Zingaro, mago dell’evasione. Fugge dall’ergastolo

Nuova evasione per Johnny lo Zingaro, al secolo Giuseppe Mastini, che uscito dal carcere di Bancali (Sassari) non si è più ripresentato dopo il permesso.

Giuseppe Mastini, alias Johnny lo Zingaro, l’ha fatto di nuovo. Il criminale, che stai 1989 sta scontando l’ergastolo, è evaso nuovamente dal carcere. Stava beneficiando di un permesso premio per uscire dal carcere di Bancali, in provincia di Sassari, ma a mezzogiorno (ora pattuita per il rientro) non si è fatto vivo. Si tratta della seconda evasione per Mastini, già il 30 giugno 2017 compì una fuga dal carcere di Fasano, in provincia di Cuneo, mentre stava andando a lavoro fuori dal carcere dove era rinchiuso.

Ora sono sulle sue tracce le forze dell’ordine di Sassari, a caccia di un criminale che venne anche coinvolto anche nell’inchiesta sulla morte di Pier Paolo Pasolini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Va con una prostituta, ottiene lo sconto grazie alla polizia

Johnny lo Zingaro: la prima evasione dal carcere minorile

Incidente sulla statale 195, muore un motociclista
Volante della Polizia (Getty Images)

La storia delle evasioni di Giuseppe Mastini (classe 1960) è bella lunga. La prima fuga ancora minorenne, quando scappò da un carcere minorile nel 1976. Sin da giovane fu coinvolto nel mondo del crimine, accusato nel corso degli anni di vari reati, tra i quali furti, rapine e sequestri.

Altre due fughe poi nel curriculum, oltre a quelle già citate. Lo Zingaro (chiamato così perché figlio di giostrai di etnia sinti) scappò infatti dai carceri de L’Aquila e ancora da Pianosa, prima dei già citati a Cuneo e Sassari, dove non si è presentato oggi dopo un permesso che gli era stato concesso. Proprio in queste ore sono in atto le ricerche da parte del comando provinciale dei carabinieri, coordinate dalla procura di Sassari.

Lo Zingaro sta scontando l’ergastolo per l’omicidio di una guardia giurata, Michele Giraldi, e per il ferimento di un brigadiere dei carabinieri, Bruno Nolfi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i numeri del bollettino di oggi. Meno casi e meno test