Tirrenia, si appende ad una trave per fare una foto: morta 43enne

Una donna di 43 anni è morta a Tirrenia: si è appesa ad una trave, che poi ha ceduto, per scattarsi una foto.

Tragedia a Tirrenia, in provincia di Livorno. Una donna di 43 anni infatti è morta dopo che una trave di cemento le è crollata addosso. La donna era entrata nella zona esterna dello stabilimento balneare “Bagno Imperiale”, inaccessibile ai visitatori, per scattarsi una foto. In quella zona infatti ci sono delle strutture che richiamano l’architettura delle rovine romane. La trave però non ha retto il peso della donna e si è spezzata, colpendola al collo e alla testa. Nonostante la prontezza di riflessi del fidanzato, che ha immediatamente chiamato i soccorsi, per la donna non c’è stato nulla da fare.

LEGGI ANCHE >>> Lutto per Fabio Fazio, morto Stefano Magagnoli: l’annuncio sui social

Tirrenia, muore turista 43enne: indagano i carabinieri

tirrenia muore 43enne
Tirrenia, 43enne muore colpita da una trave (Facebook)

I Carabinieri stanno indagando sulla morte di una turista di 43 anni colpita dal crollo di una trave in Piazza Belvedere a Tirrenia. Il pubblico ministero Giovanni Porpora infatti potrebbe disporre l’autopsia sul cadavere della donna, che lavorava per una ditta di pulizie di Settimo Torinese. Al momento le forze dell’ordine hanno chiuso ai visitatori la zona del tragico incidente, ma il lido “Bagno Imperiale” rimane aperto. Per fare la foto la coppia è entrata in una zona interdetta al pubblico: la cosa era segnalata da cartelli di divieto. I Carabinieri hanno già avvisato la famiglia della vittima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terremoto in Cile, fortissima scossa nella notte: i dettagli