Mascherina a scuola, quando si deve usare: l’annuncio di Azzolina

Mascherina a scuola, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina annuncia che si può anche abbassare, ma solo a determinate condizioni

La mascherina a scuola è uno dei temi caldi riguardante la riapertura degli istituti con la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina che definisce come una rinascita. Lo ha detto ad Agorà che da oggi è di nuovo in onda su RaiTre. La ministra durante l’intervento in trasmissione ha rigettato le accuse di chi sostiene che si è ancora in ritardo per la ripresa della scuola, affermando anche che per quanto riguarda le mascherine (non sono mancate le polemiche con alcune regioni come il Veneto) è possibile abbassarla quando si è al banco e se è garantito almeno un metro di distanza, ma bisogna alzarla in altri momenti quando non si è fermi.

La Azzolina ha fatto delle rivendicazioni come quando ha detto che l’Italia fornirà ogni giorno undici milioni di mascherine per studenti e lavoratori della scuola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, scuola: in Calabria già chiusi due istituti

Mascherina a scuola, solo in alcuni momenti si può abbassare

 

Mascherina obbligatoria dunque quando si va in bagno, si fa ricreazione e quando si entra e si esce da scuola. La febbre invece, com’è già stata annunciato tempo fa, non dovrà essere misurata quando si entra per evitare rallentamenti e assembramenti, ma dovrà essere cura dei genitori misurare la temperatura ogni giorno prima di uscire di casa.

Azzolina ha anche ricordato qual è la procedura da seguire in caso di contagio con lo studente che viene portato in un’area allestita appositamente e come in tutti i casi di persone positive, viene tracciato la linea dei contatti avuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Non ce n’è Coviddi”: Angela Chianello diventa influencer