Pomeriggio 5, novità Barbara D’Urso: condurrà con un’asta

Barbara D’Urso non vede l’ora di ricominciare. La presentatrice si prepara per la nuova stagione di Pomeriggio 5 senza pubblico in studio

Barbara D’Urso sta tornando. La donna, dopo aver trascorso le vacanze in giro per L’Italia, è pronta a gettarsi a capofitto nella nuova stagione televisiva targata Mediaset. La presentatrice debutterà oggi pomeriggio, 7 settembre, su Canale 5 a Pomeriggio 5. Il nuovo format della trasmissione prevede l’assenza del pubblico in studio – invece che distanziati e con mascherine. Una decisione condivisa dalla regina del talk show in stile Mediaset, che si è detta super carica per questo nuovo inizio. La D’Urso, in una recente intervista, ha dichiarato di voler rispettare tutte le regole anticovid, e che addirittura avrebbe pronto un bastone lungo un metro per tenere gli ospiti in studio alla distanza necessaria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Flavio Briatore su Instagram: rompe il silenzio ed elogia Zangrillo

Barbara D’Urso ritorna a Pomeriggio 5: “Sempre più contenuti”

Barbara D'urso
Barbara D’urso (Instagram)

Piena di vitalità e di carica. La sempre esuberante Barbara D’Urso si prepara al ritorno in tv con Pomeriggio 5. La presentatrice si dice entusiasta di ricominciare, ovviamente rispettando tutte le misure di sicurezza. La stravagante conduttrice ha rilasciato recentemente delle dichiarazioni un cui racconta di essere pronta a tornare sul piccolo schermo, dopo aver trascorso le vacanze all’insegna del relax e del riposo. Si parte con Pomeriggio 5, oggi 7 settembre, e Live – Non è la D’Urso il 13 settembre. Tante le novità – ha dichiarato la donna –  e i contenuti nel suo programma. Il talk show ha sempre fatto registrare un grandissimo share alla rete mediaset, e quest’anno non sarà sicuramente da meno, visti i tantissimi temi di attualità trattati. Si profila dunque un’altra stagione all’insegna dei suoi siparietti e ospiti stravaganti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Luisella Costamagna torna in Rai, che frecciatina a Mario Giordano