Coronavirus Turchia, chi non indossa la mascherina deve leggere dieci libri

Nella provincia di Sakarya, nel nord-est della Turchia, il governatore ha imposto sanzioni “speciali” per chi non indossa la mascherina.

I governi di tutto il mondo stanno studiando i modi più efficaci per limitare la diffusione del coronavirus. Una delle migliori armi di prevenzione del contagio è senza dubbio indossare la mascherina su bocca e naso. Il governatore della regione di Sakarya, in Turchia, ha deciso di imporre delle sanzioni “particolari” per chi non indossa la mascherina in pubblico. I trasgressori infatti riceveranno una multa di 900 lire turche – circa 100 euro –  e l’obbligo di tre giorni di quarantena. Ma non è finita qui: i multati dovranno anche leggere dieci libri durante i tre giorni di isolamento. La notizia di queste multe “speciali” arriva direttamente dal profilo Twitter del governatore Cetin Oktay Yildrim. Chi viene sorpreso a violare la quarantena verrà messo in isolamento per quindici in apposite strutture governative.

LEGGI ANCHE >>> Maurizio Gasparri, selfie in studio con la foto di Willy alle spalle: è polemica

Coronavirus, la situazione in Turchia tra sanzioni e aumento dei contagi

turchia coronavirus
Il presidente turco Recep Tayyp Erdogan (Getty Images)

La pandemia di coronavirus sta colpendo duramente tutto il mondo, e la Turchia non fa certo eccezione. Il numero di nuovi casi diagnosticati ogni giorno torna a salire: sono 1.671 infatti le nuove diagnosi arrivate ieri. Per questo motivo, nelle scorse settimane, il governo turco guidato da Recep Tayyp Erdogan. Il ministro della Salute Fahrettin Koca ha imposto nuove limitazioni per i matrimoni. Le cerimonie potranno durare al massimo un’ora, e potranno partecipare solo i parenti degli sposi – fino al secondo grado – di età compresa tra i 16 e i 65 anni. Durante i festeggiamenti non si può distribuire cibo né ballare. Anche il mondo dello sport si adegua alle direttive emanate dal governo. La Federazione di Pallacanestro Turca infatti ha stabilito che le partite si giocheranno tutte senza spettatori almeno fino alla nuova stagione sportiva, che inizierà nel 2021.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bari, uccide il fidanzato della ex: altri due feriti oltre la vittima