Formula 1, caos al Mugello: bandiera rossa e gara sospesa

Il primo Gran Premio di Formula 1 al Mugello comincia nel caos: bandiera rossa e gara sospesa dopo due incidenti gravi.

Caos sul circuito del Mugello, dove per la prima volta corre un Gran Premio di Formula 1. La gara è cominciata da poco e ci sono già stati due gravissimi incidenti. Il primo, alla partenza del Gran Premio, ha coinvolto la Red Bull di Max Verstappen e la Alpha Tauri di Pierre Gasly. I due piloti hanno dovuto abbandonare la gara dopo un tamponamento che ha coinvolto anche il pilota Ferrari Sebastian Vettel. La Ferrari al momento è ferma per cambiare il musetto della macchina. Il secondo invece ha coinvolto Latifi, Magnussen, Sainz e Giovinazzi al settimo giro, poco dopo il rientro ai box della safety car. I detriti dovuti al secondo incidente hanno costretto i gestori della gara a sventolare la bandiera rossa: tutte le macchine sono ferme e ai box.

formula 1 mugello
Un’immagine dell’incidente al Gran Premio del Mugello (Twitter)

LEGGI ANCHE >>> Sporting Lisbona-Napoli annullata: positivi all’interno della squadra portoghese

Formula 1 Mugello, ancora bandiera rossa: incidente per Stroll

Disastrosa prima volta del Mugello. La gara di oggi è stata caratterizzata da diverse interruzioni. La prima bandiera gialla subito dopo la partenza, poi la bandiera rossa. Adesso i piloti si trovano nuovamente in pit-lane a causa di un nuovo incidente. Stroll, pilota della Racing Point, è uscito di strada durante il giro numero 46. A causare l’incidente, sembrerebbe un pezzo di carbonio della vettura di Perez perso il giro prima. Il pilota viaggiava a 282 km/h quando ha forato la gomma, andando a sbattere violentemente. Fortunatamente nulla di grave per il pilota canadese Stroll, che ha rallentato la sua corsa grazie alla ghiaia, scendendo autonomamente dalla macchina. La monoposto ha preso fuoco successivamente all’impatto. Tutti i piloti coinvolti nei 3 incidenti sono in ottime condizioni di salute.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Inter, mistero numeri: Hakimi prende il 55, ma il post viene eliminato