Covid-19, il bollettino del 17 ottobre 2020: i dati aggiornati

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, sabato 17 ottobre, ha reso  noti i dati dell’epidemia da Covid-19 in Italia tramite il consueto bollettino. 

bollettino
Coronavirus (Fonte GettyImages)

Sono stati aggiornati i dati epidemiologici relativi alla situazione nel nostro Paese. Il Ministero della Salute ha appena diramato il consueto bollettino con i dati odierni sull’emergenza sanitaria da coronavirus. Salgono ancora i casi di contagio in Italia. Oggi si registrano casi 402.536, 10.925 più di ieri. In salita anche gli attualmente positivi 116.935 (+ 9623 ) ed i pazienti ricoverati in terapia intensiva.  705 gli accessi di oggi in ospedale,  67 in più di ieri. I guariti si attestano a 249.127 unità con un incremento di + 1255. Nelle ultime 24 ore i decessi arrivano 47 a per un totale di 36.474 vittime dall’inizio dell’emergenza sanitaria

LEGGI ANCHE –> Conte da Bruxelles: “le nuove restrizioni condivise con gli altri capi di stato”

Covid-19, Burioni suo socia anticipa: “Abbiamo una data”

roberto burioni
Il virologo Roberto Burioni (Fonte Facebook)

Roberto Burioni rilancia su Twitter la lettera che la casa farmaceutica Pfizer ha pubblicato sul proprio sito web per comunicare la quasi imminenza del vaccino contro il coronavirus. L’azienda ha infatti scritto che prevede di chiedere l’autorizzazione all’agenzia americana Fda del proprio vaccino nella terza settimana di novembre.

Ad annunciarlo l’amministratore delegato di Pfizer, Albert Bourla: “Ci sono tre aree in cui, come per tutti i vaccini, dobbiamo dimostrare di avere successo per ottenere prima l’approvazione per l’uso pubblico — scrive Bourla — Innanzitutto il vaccino deve essere efficace, il che significa che può aiutare a prevenire il Covid-19 nella maggior parte dei pazienti vaccinati. In secondo luogo bisogna dimostrare che il vaccino sia sicuro, con dati affidabili generati da migliaia di pazienti. Infine, dobbiamo dimostrare che il vaccino può essere costantemente prodotto secondo i più elevati standard di qualità”.

“Potremmo sapere se il nostro vaccino è efficace – ha ancora spiegato il Ceo nella sua lettera – entro la fine di ottobre e per farlo dobbiamo accumulare un certo numero di casi Covid-19 nel nostro studio per confrontare l’efficacia del vaccino negli individui vaccinati con quelli che hanno ricevuto un placebo”. Trepidante attesa dunque per questi risultati.

LEGGI ANCHE –> Covid, restrizioni per la Lombardia. Cosa prevede la nuova ordinanza

Covid-19, nuove ipotesi restrittive da parte del Governo

Restrizioni Coronavirus (Getty Images)

Il Governo potrebbe emanare nuove restrizioni per L’Italia da raccogliere in un nuovo Dpcm anti Covid19. Il premier Conte e i capi delegazione si sono incontrati e hanno parlato di possibili nuove regole da inserire che coinvolgerebbero soprattutto ristoranti e attività sportive.

Per i locali la morsa degli orari potrebbe stringersi con chiusura per ristoranti, bar e pub tra le 22 e le 23 e provvedimenti ancora più stretti per il week end.

Coronavirus italia
Il coronavirus visto da vicino (Getty Images)

Anche le palestre, tra le attività da coinvolgere con le nuove regole, oltre che gli sport dilettantistici. In ogni caso, però, per il momento restano solo ipotesi restrittive. Sarà tutto da decidere a Regioni, Protezione civile e il commissario Arcuri.

LEGGI ANCHE –> Covid-19 a Roma, 31 enne intubato: non aveva patologie pregresse