Covid-19, spunta finalmente la data del vaccino

La corsa contro il Covid-19 avrà una fine gloriosa e positiva per tutti gli italiani: c’è la data del vaccino firmato dai Paesi dell’UE

vaccino covid italia dosi quando disponibile

La SARS COV 2, meglio conosciuta come Covid-19  è tornato a mettere a repentaglio la vita della popolazione mondiale, dopo un’inaspettata mini tregua. La situazione sanitaria in questo momento è tra le più critiche, mai riscontrate dall’inizio di questa terribile storia.

Nonostante ciò, gli addetti alla Ricerca Scientifica internazionale hanno già messo le mani su una soluzione al problema, che mai come stavolta potrebbe essere più rapida del previsto, in termini di realizzazione.

Nel frattempo sono ben 17.012 i nuovi positivi al coronavirus, 14.443 dei quali attualmente positivi. Salgono anche i ricoveri in terapia intensiva: 76 persone in più rispetto a ieri e ben 1.284 in totale. La notizia positiva però è che crescono anche i guariti: sono 2.423 unità in più rispetto a ieri. Sono invece 141 i decessi e complessivamente sono 37.479 le vittime complessive in Italia da quando è iniziata l’epidemia.

In attesa che le nuove disposizioni del DPCM rendano più sensibile la curva del contagio, l’Italia, in concomitanza di alcune realtà europee, colpite prepotentemente dal Covid-19 è pronta ad abbracciare il “fatidico” vaccino.

Photo by NELSON ALMEIDA/AFP via Getty Images)

L’annuncio arriva direttamente da Piero De Lorenzo, il Presidente dell’IRBM di Pomezia, la struttura da dove è nato il progetto di tutela per la salute dei cittadini. In un’intervista rilasciata a La7, il maggiore responsabile dell’Ente è pienamente convinto dell’ottima risposta immunitaria di fronte al nemico più in grado di fronteggiare la pandemia.

Queste le sue parole di speranza e conforto agli italiani e al mondo intero. “Ritengo assolutamente credibile che la fase di sperimentazione del vaccino AstraZeneca-Oxford avrà termine ultimo tra la fine di Novembre e l’inizio di Dicembre“.

Inoltre già circola voce sul presunto numero approvvigionamento delle dosi: circa 400 milioni per Giugno 2021. Ma già i primi milioni di quantitivi potranno essere disponibili entro la fine dell’anno, come annunciato tra l’altro dal premier Conte.

LEGGI ANCHE —–> Coronavirus, coprifuoco anche in un altro paese: potrebbe durare per mesi

vaccino covid ghebreyesus bill gates oms
Vaccino (Getty Images)

Altra indiscrezione di non poco conto è che vaccinarsi contro il Covid-19 non comporterà alcun costo, in quanto la sanità è un diritto di tutti!