Quanto costa fare il tampone per il Covid? La differenza fra le regioni

Il tampone per il Covid può essere efftuato anche in ambulatori privati. Quanto costa farlo? I prezzi regione per regione

Tampone Covid
Tampone Covid (dal web)

 

L’unico modo per frenare questa ondata di contagi che sta correndo all’impazzata è solo attraverso la parola ormai tanto temuta: il tampone. Riuscire ad effettuare dei tamponi negli ospedali a tutte le persone che presentano dei sintomi è un’impresa molto complicata e per far fronte a questa emergenza, alcune Regioni hanno dato la possibilità di effettuarli negli ambulatori privati.

Tutto questo ovviamente ha un costo diverso. Ma quali sono le spese da affrontare? Essendo un servizio privato non esistono dei prezzi cosiddetti fissi o imposti, ma ogni struttura può applicare il proprio tariffario. Secondo delle indagini effettuate da Altroconsumo, l’associazione di difesa dei consumatori, su 150 strutture di varie regioni il costo medio del tampone è di 94 euro. Si tratta però appunta di calcolo medio, ci sono ambulatori che effettuano tamponi a 160 euro mentre altri a 65 euro.

Potrebbe interessarti anche -> Covid-19, il bollettino del 27 Ottobre

Il prezzo del tampone in ogni singola Regione

Costi tampone privato
Costi tampone privato (dal web)

 

Partendo dall’ex regione più colpita, la Lombardia, ci sono diverse opzioni di costo. Coloro che risultano essere positivi al test sierologico, il tampone in ospedale è gratuito. Presentando invece la ricetta del medico, il costo è di 70 euro per il tampone mentre 5 euro per il sierologico. I prezzi aumentano di molto se effettuati privatamente: dagli 80 ai 120 euro.

Per quanto riguarda invece le Regioni Campania e Lazio, non ci sono dati precisi poiché i test privati sono stati consentiti da pochi giorni rispetto agli altri. Nel Lazio però un tampone rapido ha il costo di 22 euro. Ovviamente ci sono stati casi di ambulatori privati che hanno triplicato tale prezzo offrendo la prestazione al costo di 60 euro. Per tale motivo sono partite diverse diffide alle strutture che hanno deciso di aumentare il prezzo base pattuito.

La regione Puglia anziché partire da un prezzo di partenza, al contrario ha definito il tetto massimo di spesa: un tampone in ambulatorio privato non può costare più di 80euro. In molti, come prevedibile, hanno scritto sui social alzando un polverone sui prezzi scelti dalle cliniche private. Pagare un tampone 90 euro o superare addirittura i 100 è una cosa assolutamente da rivedere. Anche se servizio privato, non ci si può arricchire per un’emergenza di questo genere.

Ma quali sono invece i costo del servizio pubblico? Anche in questo caso il prezzo varia da Regione a Regione: si parte dai 35 euro come nel caso della Basilicata e Calabria a 79 euro della provincia di Trento agli 89 euro del Veneto.

Potrebbe interessarti anche -> Smalling, la moglie fa la negazionista: “Ora basta” – FOTO