Vandalo sfonda decine di auto in strada: proprietari furibondi – VIDEO

Roma, Colli Albani, la serata è stata movimentata da un vandalo che ha scatenato il panico dei cittadini. Ha rotto più di 50 finestrini di auto.

vandalo
Polizia-(Fonte Getty)

Nella nottata i cittadini di Colli Albani sono stati svegliati dal rumori di vetri rotti e quello che hanno visto è stato agghiacciante. Un uomo di origine straniera mentre passeggiava con una spranga in mano rompeva i finestrini delle auto parcheggiate. Inizialmente qualche proprietario ha pensato di scendere e cercare di far ragionare l’uomo, ma pare che siano stati minacciati con l’arma che aveva in mano. Soltanto l’arrivo della polizia è riuscita a placare l‘ira del vandalo, pare che questo non avesse nessun precedente penale e non fosse sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Mentre qualcuno, più coraggioso, ha provato a fermare l’egiziano altri sono rimasti nelle proprie case per documentare quello che stava accadendo. Dal video si può ben vedere come nonostante le urla dei cittadini romani, l’uomo continui a passeggiare tranquillamente e a distruggere le auto parcheggiate, che sono circa 56.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>> Moto si schianta contro un’auto: incidente fatale per uno chef

Nonostante le urla dei romani, il vandalo non si ferma e distrugge le auto-VIDEO

Siamo a Roma, precisamente a Colli Albani, è un’altra normale serata di lockdown e mentre i cittadini romani restano chiusi nelle loro case, un uomo distrugge le auto parcheggiate. Allertati dai rumori i proprietari delle auto si affacciano dai loro balconi per scoprire che un uomo di circa 40 anni sta distruggendo tutte le auto parcheggiate. Nonostante le urla e gli insulti che si sentono dal video, l’egiziano non accenna a fermare e qualche volta oltre a colpire il vetro colpisce anche la carrozzeria.

Il vandalo si ferma soltanto all’arrivo della polizia, che ora sta indagando sulla sua salute mentale. Il ragazzo di origini straniere infatti non ha nessun precedente penale e non era sotto l’effetto di nessuna sostanza. Non si capisce cosa abbia potuto scatenare una reazione del genere, l’unica cosa che sappiamo è che purtroppo i proprietari dovranno pagare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>> Grave lutto per la Rai: l’inviato morto di Coronavirus