Fabrizio Corona, ancora guai per l’ex paparazzo: la nuova accusa

Non finiscono i guai per Fabrizio Corona, nuova accusa per l’ex re dei paparazzi ricoverato nel reparto di psichiatria dopo il suo folle gesto

Fabrizio Corona serio
L’ex fotografo Fabrizio Corona (Screenshot da Instagram)

Fabrizio Corona da giovedì scorso è ancora ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano, nel reparto di psichiatria. La scorsa settimana si è tagliato i polsi come segno di protesta non appena ha scoperto che doveva tornare in carcere. In ospedale sembra che stia facendo lo sciopero della fame.

L’ex re dei paparazzi prima del ricovero in ospedale aveva postato alcuni video e storie su Instagram dove era apparso con il viso pieno di sangue. Tra le varie cose si era scagliato duramente contro Antonio Lamanna, il sostituto procuratore generale che ha chiesto il suo ritorno in carcere. Parole dure anche contro il magistrato Marina Corti, è stata lei a decidere di revocare gli arresti domiciliari per farlo tornare in carcere.

LEGGI ANCHE >>> Fabrizio Corona torna in carcere: gesto sui social da brividi – FOTO

Parlando di loro aveva più volte urlato di essere pronto anche a sacrificare la sua vita pur di toglierli da quelle sedie. Minacce e insulti in quei video che si traducono in nuovi guai per Fabrizio Corona, gli costeranno infatti una denuncia per minacce.

Nuova denuncia per Fabrizio Corona dopo le minacce, i pm indagano

Fabrizio Corona serio
L’ex fotografo Fabrizio Corona (Screenshot da Instagram)

Fabrizio Corona era stato già avvisato nei mesi scorsi ma ha continuato a violare le regole che gli erano state imposte, come il divieto di usare i social e di apparire in televisione. Lui le ha infrante più volte entrambe, oltre a violare altre regole, proprio per questo hanno deciso di revocargli gli arresti domiciliari.

LEGGI ANCHE >>> Fabrizio Corona in manette, gesto disperato in ospedale: parte la petizione

I pm di Brescia indagano sulle minacce avanzate dall’ex paparazzo, una procura che si dedica ai reati commessi contro i magistrati milanesi. Intanto, il legale di Fabrizio Corona ha da poco rivelato che in Cassazione farà ricorso perché a detta sua le relazioni degli esperti agli atti confermano che deve continuare le cure per la sua patologia psichiatrica ed è per questo che Corona non può tornare in carcere.