Home Cultura Roberto Vecchioni, Bob Dylan e Leonard Cohen candidati al Nobel 2013

Roberto Vecchioni, Bob Dylan e Leonard Cohen candidati al Nobel 2013

Roberto Vecchioni è tra i candidati al premio Nobel della Letteratura 2013 insieme a Bob Dylan e Leonard Cohen

È il nostro cantautore storico, Roberto Vecchioni, uno dei candidati al premio Nobel per la letteratura, celebre onorificenza assegnata dall’Accademia di Svezia a tutte le persone che, in diversi settori, hanno apportato «considerevoli benefici all’umanità per le loro opere». L’Accademia di Svezia quest’anno ha deciso di aprire a diversi cantautori la candidatura per il Premio Nobel per la letteratura e infatti, insieme a Roberto Vecchioni, altri due papabili sono Leonard Cohen e Bob Dylan (già in lista nel 2012).

Incredulità da parte della famiglia Vecchioni che già da tempo aveva reagito con ironia alla notizia quando non era ancora ufficiale. La moglie, Daria Colombo, ha dichiarato infatti all’ANSA: « Non ce l’aspettavamo assolutamente. Roberto è molto emozionato e contento anche per il fatto che è un grande riconoscimento per la canzone d’autore italiana. Da anni insegna Storia della Poesia e della Musica e ha insegnato anche Storia della Canzone Italiana all’università. Lui sostiene che la canzone è una forma letteraria diversa dalla poesia, ha una sua dignità e un’importanza notevole. Questo riconoscimento lo dimostra.».

Invece Roberto ha affermato sulla sua pagina ufficiale di Facebook : «Sono onorato, emozionato e sorpreso per questa nomination al Nobel che va ben oltre qualsiasi aspettativa personale. Quando mi hanno avvisato dal Corriere della Sera pensavo a uno scherzo. Mi dicono che siano state considerate soprattutto le canzoni che quasi nessuno conosce, un lavoro di 50 anni sulle parole, la loro bellezza e sui sentimenti, nel tentativo di andare al di là del banale e dell’ovvio. Naturalmente ne sono felice, ma ancor più sono felice che anche la canzone d’autore italiana sia riconosciuta finalmente come una forma d’arte, diversa si, ma con pari dignità di altre espressioni letterarie».

Il verdetto si saprà a metà ottobre e nel frattempo si sono scatenate scommesse, opinioni e prognostici. Un grande in bocca al lupo a Roberto Vecchioni e alla poesia italiana che continua imperterrita a riscuotere riconoscimenti a livello internazionale.

2 Pingbacks/Trackbacks