Napoli, Cannavaro: “Dobbiamo avere continuità”

In casa Napoli si è chiuso il 2011 nel migliore dei modi, battendo il Genoa e dando una grossa gioia ai tifosi.

Il capitano Poalo Cannavaro è soddisfatto per la prova offerta dai suoi compagni, la squadra ha giocato nel migliore dei modi ed è stata concetrata per tutta la partita: “Eravamo vivi anche contro la Roma, ma è stata una gara strana. Col Genoa invece è stata una partita perfetta”.

Cannavaro ha sottolineato come gli azzurri hanno giocato una gran gara, ogni cosa ha funzionato nel migliore dei modi e alla fine il risultato è stato il frutto del tanto gioco e delle tante occasioni create: “Il Napoli gioca sempre per vincere  e quando siamo in giornata non ce n’è per nessuno. Poi ci sono gare che nascono storte ma siamo bravi a rialzarci subito perché siamo un grande gruppo. La voglia di recuperare posti in campionato è tanta e la ricetta è una, serve continuità ma quando sei impegnato ogni tre giorni è normale che qualcosa concedi. Forse lo abbiamo fatto troppo”.

Intanto manca davvero poco all’ufficialità dell’acquisto di Eduardo Vargas. Il forte attaccante cileno sarà presto un giocatore del Napoli. Paolo Cannavaro lo accoglie a braccia aperte, non mancando di punzecchiarlo: “Dovrà sudare la maglia come fanno tutti quelli che vengono a Napoli. Gli faremo subito capire che c’è da lavorare. La società fa sempre acquisti forti, non c’è mai nulla di scontato. Magari qualcuno non ha lo spazio dovuto, faccio l’esempio di Pandev che si sta ritagliando il suo spazio”.