MotoGP, test privati CRT, De Puniet il più veloce

Dopo i test colletivi, effettutati dai team sul circuito di Sepang, è ora tempo dei test privati dedicati alle CRT, che si stanno svolgendo in questi giorni sul circuito spagnolo di Jerez.

I piloti che sono entrati in azione a Jerez con moto CRT sono cinque, Randy De Puniet, Mattia Pasini, Aleix Espargarò, Danilo Petrucci e James Ellison, raggiunti poi nella giornata di oggi da alcuni piloti regolari come il ceco Karel Abraham con la sua GP12 del team Cardion AB Motoracing.

Il più veloce è stato Randy De Puniet, che in sella alla ART del Power Electronics Aspar Team ha firmato un 1:40.9, tempo di gran lunga più basso rispetto a quelli fatti segnare da gli altri piloti in pista quest’oggi.

Il francese, che ha abbassato di 7 decimi il suo miglior tempo fatto registrare lunedì, si è detto molto soddisfatto dei passi in avanti compiuti dalla moto: “È stata una giornata produttiva, abbiamo svolto un buon lavoro. La cosa strana è che, a parità di condizioni, secondo me oggi l’asfalto aveva meno aderenza di ieri.

Anche se i progressi ci sono, non possiamo diminuire il ritmo e domani continueremo cercando di migliorare dove possibile”.

Alle sue spalle si sono piazzati con il secondo tempo Mattia Pasini in 1:42.0, ed Aleix Espargarò in terza con un crono di 1:42.6, dopo un paio di cadute, fortunatamente senza conseguenze.

Contatto ravvicinato con l’asfalto anche per Danilo Petrucci, e Karel Abraham che sono finiti a terra a pochi minuti l’uno dall’altro, quasi nello stesso punto, obbligando i commissari di pista ad esibire la bandiera rossa.

MotoGP, Jerez, test privati CRT, tempi non ufficiali:

1. Randy De Puniet ART 1.40.9 (50 giri)
2. Mattia Pasini ART 1’42.0 (53 giri)
3. Aleix Espargaró ART 1’42.6 (45 giri)
4. Danilo Petrucci IODA 1’43.3 (36 giri)
5.James Ellison ART 1.44.4 (36 giri)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here