Premier League: City super, il Chelsea torna a sorridere

Dopo la sosta dovuta al turno di FA Cup della scorsa settimana, la Premier League torna in campo e conferma il Manchester City in vetta alla classifica, momentaneamente a +5 dai cugini dello United, impegnati oggi a Norwich.

Davanti al proprio pubblico, la squadra di Mancini si sbarazza senza troppi problemi del Blackburn terzultimo in classifica: ad aprire le marcature è Mario Balotelli, rientrato dalla squalifica e a segno dopo mezz’ora con un tocco sotto porta su cross dalla sinistra di Kolarov.

L’attaccante ex Inter non esulta come sua consuetudine ma sfoggia una maglietta con dedica alla sua fidanzata, Raffaella Fico, mostrando così il suo lato romantico. Il raddoppio dei citizens arriva in avvio di ripresa con la zampata di Aguero, mentre tocca a Dzeko, nel finale, chiudere i conti con un gran colpo di testa, propiziato da un altro cross di Kolarov.
Dopo un periodo critico, culminato con la sconfitta di Champions in casa del Napoli, il Chelsea si riprende e torna al successo. Per sbloccare il risultato contro il modesto Bolton (penultimo) bisogna aspettare il gol di David Luiz in apertura di secondo tempo: il difensore brasiliano rientra sul destro e piazza il pallone nell’angolo lontano della porta difesa da Bogdan. Ancora Luiz sfiora il raddoppio colpendo il palo con una zuccata da corner, mentre è la traversa a fermare Drogba pochi minuti più tardi. L’ivoriano non sbaglia però al 60′, staccando di testa su un calcio d’angolo e firmando il 2-0. Il tris arriva a dieci dalla fine e porta la firma di Lampard (150° gol in campionato nella sua carriera), che si fa trovare pronto sul secondo palo per sfruttare il cross di Mata dalla destra. Il Chelsea si porta momentaneamente al quarto posto, superando l’Arsenal impegnato questo pomeriggio nel derby contro il Tottenham.

Resta invece al sesto posto il Newcastle, che trova il doppio vantaggio nel giro di 20′, ma si fa raggiungere sul 2-2 dal Wolverhampton. Importante vittoria per il West Bromwich in chiave salvezza: la squadra di Hodgson seppellisce il Sunderland con un 4-0; in uno dei tanti derby di Londra, il Qpr perde con il Fulham e resta inchiodato nella zona retrocessione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here