Serie B: il Pescara prende il volo, pari tra Sassuolo e Samp

Solite emozioni nel sabato di Serie B, con il Pescara che si conferma come grande pretendente alla promozione diretta andando a cogliere un successo importantissimo sul campo del Cittadella e prendendosi la vetta della classifica in attesa del posticipo di lunedì tra Torino e Verona.

Allo Stadio Pier Cesare Tombolato, i ragazzi di Zeman vanno sotto al quarto d’ora in virtù della rete di Busellato, che finalizza dopo una straripante azione del francese Maah sulla sinistra; la reazione c’è e si concretizza al 29′ con il capitano Sansovini, che si gira e trova un bel sinistro che finisce nell’angolo lontano. Gli abruzzesi trovano la vittoria con l’undicesimo centro in campionato di Insigne, che rientra e sforna un destro a giro di pregevole fattura per il 2-1 finale.

Le buone notizie per i biancoazzurri arrivano anche dal Braglia, dove Sassuolo e Sampdoria si fermano sullo 0-0 in una partita bloccata e con poche emozioni. La squadra di Pea conserva momentaneamente il terzo posto ma si trova ad affrontare una striscia di quattro gare senza vittorie; per i blucerchiati invece è un altro risultato utile che permette di avvicinarsi alla zona play-off.
Anche perché il Varese si ferma sul più bello e viene sconfitto in casa da un Empoli accorto. Il gol vittoria dei toscani arriva in chiusura di primo tempo con la zampata di Stovini, anche se molti meriti vanno al portiere Dossena, che nel finale respinge il calcio di rigore di Granoche consentendo di conservare tre punti fondamentali in chiave salvezza.
Tanti gli scontri nella zona bassa della classifica, con la Nocerina che raggiunge la vittoria della speranza nel finale della partita contro il Gubbio, grazie allo splendido gol volante del peruviano Merino. I campani erano già passati in vantaggio con Castaldo, per poi essere raggiunti dalla squadra di Simoni, in gol con lo svedese Lofquist.

Diventa sempre più calda la lotta alla salvezza, con l’Albinoleffe ancorato al penultimo posto e preso a schiaffi in casa del Livorno. Paulinho segna due gol in fotocopia in avvio di match (il primo dopo appena 14 secondi) con il poker che viene completato da Siligardi e Dionisi. L’inutile gol del 4-1 arriva nel finale con il giovane Belotti, classe 1993. Si aggrava anche la situazione del Vicenza, a secco di vittorie da dicembre e sconfitto in casa dal Grosseto grazie al gol di Alfageme.
Punto prezioso per l’Ascoli, che gioca meglio della Juve Stabia ma non riesce ad andare oltre lo 0-0 con i campani; è pari anche tra Crotone e Modena, con gli emiliani in vantaggio con Di Gennaro, ma poi rimontati con l’autorete di Perticone ed il tap-in di Caetano Calil, al suo 9° centro in stagione. I canarini raggiungono il 2-2 nel secondo tempo con Signori, al termine di un’azione piuttosto discussa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *