Nokia: no ai display grandi e ai processori quad core!

Le scelte di marketing operate da Nokia sembrano essere ultimamente davvero in contrasto con la maggior parte delle altre società che operano nel medesimo settore. Come abbiamo ribadito spesso negli ultimi giorni in ambito Android si sta dando molta importanza alla potenza dell’hardware e in questo senso lo standard di riferimento per i device di top gamma è diventato il processore quad core nVidia Tegra 3 dotato di 12 core grafici.

Proprio ieri, invece, abbiamo parlato in questo articolo del fatto che secondo uno studio agli utenti piacciono i display di dimensioni generose (dai 4 ai 4,5 pollici) visto che ormai con uno smartphone si naviga in internet, si controllano i propri social network, si visualizzano i video su Youtube e volendo si possono guardare anche i canali televisivi grazie ad applicazioni apposite.

Nokia, invece, sembra essere contraria ad entrambe le politiche visto che Stephen Elop, CEO di Nokia, ha dichiarato che con il processore quad core ci si scalda le mani.

Qualche giorno fa, invece, Niklas Savander, Executive VP del colosso finlandese ha dichiarato che i display grandi sono “stupidi” e che la differenza tra gli smartphone devono farla le innovazioni tecnologiche e non la grandezza degli schermi.

È chiaro quindi che Nokia ha deciso di seguire una strada molto rischiosa, andando decisamente controcorrente. Ma d’altronde non è la prima volta che il colosso finlandese prende posizioni davvero molto difficili, così come è successo con il netto rifiuto di affidarsi al collaudatissimo s. o. Android per optare per un progetto ancora in fase iniziale come Windows Phone. Vedremo se Elop ci avrà visto giusto nei prossimi mesi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here