MotoGP, seconda giornata di test di ieri falsata dalla pioggia, le reazioni in casa Ducati

In attesa della conclusione della terza ed ultima giornata di test, in corso di svolgimento proprio in queste ore, sul circuito spagnolo di Jerez, riportiamo le dichiarazioni dei due piloti Ducati Nicky Hayden e Valentino Rossi dopo la giornata di ieri, fortemente segnata dalla pioggia.

Il pilota americano, ha deciso comunque di scendere in pista negli ultimi 20 minuti, dove è riuscito a piazzare un tempo di 1:40.755 che gli è valsa la leadership della giornata, mentre Valentino Rossi ha completato solo 18 giri, troppo pochi per risolvere i problemi della sua Desmosedici, ma comunque utili per trarre dati sul comportamento della moto sul bagnato.

Nicky Hayden, Ducati Team

“Peccato davvero per il maltempo, mi sarebbe piaciuto sfruttare ogni ora a disposizione per lavorare sulla moto visto che, per una ragione o per l’altra, abbiamo perso tanto tempo in questi mesi. Ad ogni modo c’è poco da recriminare, se non altro ho avuto la possibilità di provare per la prima volta la GP12 sul bagnato, trovando un buon feeling. Verso la fine, quando la pista ha cominciato ad asciugarsi, abbiamo completato due uscite con le slick e con qualche piccola modifica alla messa a punto. Sono rimasto sorpreso dall’esser riuscito ad avvicinare il mio best-time di ieri, è senza dubbio positivo e spero ci sarà la possibilità di migliorarci domani e trovare più trazione nei curvoni veloci, al momento il nostro principale problema”.

Valentino Rossi, Ducati Team

“C’è poco da dire, se non che mi dispiace di aver perso praticamente una giornata di prove per la pioggia. Siamo comunque riusciti a effettuare tre run con la messa a punto da bagnato: la buona notizia è che con queste condizioni il feeling con la Desmosedici è buono. Purtroppo oggi non abbiamo potuto lavorare granché sulla moto. La nostra speranza è che domani ci sia la possibilità di provare sull’asciutto per riprendere il lavoro lasciato in sospeso venerdì, cercando di effettuare quelle modifiche che avevamo individuato a fine giornata”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here