Sergio Perez: “Il podio è una spinta fortissima per la Sauber”

Sergio Perez si gode il suo momento di gloria dopo il podio che è stato meritatamente ottenuto in Malesia. Una gara spettacolare che probabilmente senza quel suo errore alla fine sarebbe stata coronata dalla vittoria.

Comunque il pilota messicano ha dichiarato a fine gara “although nobody knows what in the end would have happened if I had managed to attack Fernando (Alonso) and whether I would have got by him or not.” In pratica, secondo Checo Perez nessuno può sapere con certezza come sarebbero andate le cose se si fosse avvicinato a Fernando Alonso.

Il pilota spagnolo è sicuramente un campione di alto livello ma contro il DRS nei rettilinei non c’è esperienza che tenga. Inoltre, il pilota di Oviedo ha lamentato problemi al Kers per tutto il weekend. Comunque, il secondo posto per un giovane debuttante non è davvero niente male.

Ora, dopo due settimane molto ferventi c’è un po’ di tempo per rilassarsi e finiti i festeggiamenti sarà il momento di tornare al lavoro perché il campionato è appena iniziato.

Checo Perez ha dichiarato che il suo obiettivo è quello di continuare a migliorare le performance della macchina: “Dobbiamo spingere al massimo e, ovviamente, dobbiamo restare realisti. Sebbene il ritmo in gara era buono non dobbiamo dimenticare che questo risultato è venuto dopo una gara molto speciale in condizioni straordinarie. In definitiva ho sempre voluto vincere delle gare e credo fermamente la mia prima vittoria in Formula Uno arriverà prima o poi”

Il pilota messicano ha le idee chiare ma c’è già chi si aspetta di vedere Checo Perez in Ferrari al posto di Felipe Massa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here